Flash news:   Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Giro d’Italia 2018, Dello Russo: “Per la sesta volta a Montevergine”. Ma ancora incertezza sui fondi Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Baby squillo, arresti domiciliari per De Vito nella sua casa di Mercogliano Così non va, pavimentazione saltata, perdite d’acqua e illuminazione mal funzionantep: la protesta di alcuni cittadini Paura per il presidente della Provincia Gambacorta colto da infarto. Operato, ora sta meglio Taccone: “Ferullo non ha accettato il ruolo di amministratore unico” Figc, Sibilia:”Tavecchio porterà un programma e chiederà la fiducia”

Consiglio comunale, questa sera ok al rendiconto 2016 e al regolamento di adozione cani randagi

Pubblicato in data: 16/5/2017 alle ore:10:03 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Via libera questa sera in consiglio comunale convocato dal sindaco Massimiliano Carullo al rendiconto di gestione esercizio finanziario 2016 con un avanzo pari a 1.036.356,51. Con dati alla mano il consuntivo evidenzia un’anticipazione di tesoreria per l’importo di circa 1.253.636,78 euro per le spese correnti, 3.158.907,60 euro di fondo crediti di dubbia esigibilità, 240 mila euro per le spese legali e un lieve abbattimento dell’evasione fiscale passata dal 36 al 35%. In aumento anche la quota relativa agli oneri finanziari per ammortamento prestiti e rimborso degli stessi in quanto l’incidenza passiva è cresciuta negli ultimi due anni da euro 637.393,46 a euro 779.376,59. Il documento contabile, su cui relazionerà il vicesindaco delegato al Bilancio Angelo Izzo, sarà approvato, però, dalla sola maggioranza come preannunciato dalle frange di opposizione con Maddalena Poerio capogruppo de «L’Altra Mercogliano» che annuncia voto contrario poiché «sempre più debiti e meno servizi ai cittadini evidenziano una superficiale e deficitaria gestione finanziaria dell’ente che di questo passo rischia il dissesto – afferma la consigliera –. L’avanzo è frutto semplicemente dell’inserimento di oltre 3 milioni di crediti di dubbia esigibilità, e quindi non spendibili, per cui si fonda sull’incertezza più totale. Inoltre siamo ancora in attesa della pubblicazione del bilancio 2016 della partecipata». Sulla stessa lunghezza d’onda i capigruppo di «Mercogliano Cambia» Angelo Iandolo e di «Per Mercogliano» Antonio Buonaiuto che annunciano di abbandonare l’aula prima della votazione come fatto per il Pevisionale: «Numeri formalmente corretti ma inconsistenti nella sostanza che evidenzia una gestione ingessata e inconcludente – tuona Iandolo -. L’elevato importo relativo ai residui attivi fa pensare a due eventualità: la prima è che sia solo un numero fittizio per compensare le perdite mentre, al contrario, se è reale allora deve essere supportata da azioni che rendano queste somme concretamente esigibili. Inoltre, nonostante il cospicuo numero dei contenziosi che coinvolgono il Comune in questo rendiconto non sono stati inseriti importi per debiti fuori bilancio». «Non si tratta semplicemente di un voto contrario ma di una bocciatura in toto di una gestione amministrativa e contabile dell’ente assolutamente inconsistente – aggiunge Buonaiuto – per questo non intendiamo contribuire nemmeno al raggiungimento del quorum necessario alla votazione».
All’ordine del giorno anche l’approvazione del Regolamento «Adotta un amico a 4 zampe» su cui interverrà il consigliere delegato alle Politiche Sociali Giacomo Dello Russo che ha fortemente voluto l’iniziativa: «Al di là dell’utilità sociale, come quella legata alla pet terapy, la presa in cura di un cane adesso avrà anche benefici economici per le famiglie e per le casse comunali per cui ci auguriamo di ricevere numerose richieste di adozione». Chi sceglierà, infatti, di adottare uno dei 170 cani al momento ospiti del canile municipale, al costo di 800 euro annui ciascuno, beneficerà per cinque anni della riduzione del 50% della Tari per un massimo di 400 euro annui mentre per i cittadini non residenti ci sarà un bonus di 100 euro all’anno sempre per cinque anni.
FdL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it