alpadesa
  
Flash news:   Politiche 2018, domenica D’Agostino fa tappa a Mercogliano Furto di gas, 40enne denunciata dai Carabinieri L’Avellino cade a Venezia Chioschi di Montevergine, nuovo appello dei commercianti: “Sanare l’abusivismo e riqualificare i box fatiscenti, così stiamo morendo” Distretto Turistico del Partenio, Giuditta: “Montevergine fulcro del rilancio locale”. Matera: “Più attenzione alle aree interne” Parco urbano, ingiunzione all’ente da 75mila euro. Iandolo: “Viale colabrodo da anni, ora oltre al danno anche la beffa”. Napolitano: “Decreto già impugnato, a breve avvieremo azione risarcitoria” Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime La proposta di Ferraro: “L’ente stipuli un accordo territoriale per canoni di fitto concordati, misura a favore delle famiglie e contrasto dei fitti sommersi” A Lumanera, causa maltempo festeggiamenti rinviati a domani Sacripanti: “La Coppa Italia ondata di emozioni molto grande che dovremo essere abili a gestire”

Consiglio comunale, scontro sull’emergenza incendi. Carullo: “Effettuati interventi eroici”. Poerio: “Occorre più tutela del territorio”

Pubblicato in data: 13/9/2017 alle ore:10:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Scontro l’altra sera in consiglio comunale con la minoranza che abbandona l’aula per il rinvio della deliberazione relativa all’emergenza incendi boschivi. Ad accendere gli animi uno stralcio della proposta di delibera in cui si parla, tra l’altro, di «lentezza negli interventi e mancanza di personale adeguato, preparato e conoscitore del territorio che ha notevolmente rallentato l’opera di spegnimento». Parole respinte in toto dal primo cittadino Carullo che, al contrario, evidenzia: «la macchina dei soccorsi ha funzionato, senza se e senza ma. Gli uomini in campo hanno domato le fiamme agendo da eroi». Con carte alla mano il primo cittadino sottolinea lo schieramento di uomini e mezzi utilizzati nei terribili giorni di agosto che hanno hanno visto bruciare ettari di montagna: 387 uomini, 106 mezzi tra canadair, elicotteri, camion e auto. «Si tratta di numeri ufficiali pervenuti dalla responsabile della Prefettura, Claudia Campobasso – prosegue -. Chi era sul posto sa bene come si è intervenuti». Pronta la replica di Poerio, capogruppo de «L’Altra Mercogliano», firmataria insieme ai capigruppo di «Mercogliano Cambia» e «Per Mercogliano», Iandolo e Buonaiuto che abbandonano l’aula: «Vista l’immane devastazione di chiara matrice dolosa occorre essere più incisivi e questa delibera non vuole altro che mettere in pratica quanto accordato attraverso i protocolli d’intesa firmati da questo Comune. Se l’intoppo è su questa espressione, sarà rimodulata in base alle competenze e alle responsabilità di ognuno». Ed ancora aggiunge: «La priorità è la sicurezza, dobbiamo intervenire su incuria e abbandono di valloni e mulattiere che a causa del patrimonio verde andato distrutto hanno perso la naturale protezione data dalle radici degli alberi per cui le piogge in arrivo rappresentano un ulteriore pericolo». Nello specifico si chiede alla Regione «il riconoscimento dello stato di calamità naturale per Mercogliano e interventi di messa in sicurezza», alla Comunità Montana Partenio-Vallo Lauro di «attivare piani di avvistamento e ripristino dei sentieri» e all’ente di «implementare la videosorveglianza nonché di attivarsi per la formazione antincendio degli ispettori ambientali volontari già istituiti».
Bocciata anche la seconda proposta dell’opposizione relativa all’adozione del «Codice etico per la buona politica» poiché asserisce Carullo «il nostro unico e assoluto riferimento è la Carta Costituzionale cui abbiamo prestato giuramento».
Intanto il sindaco, alla presenza di alcuni rifugiati accompagnati dai referenti di «Comunità Accogliente» e dal segretario di Prc Tony Della Pia ha ribadito la disponibilità dell’ente a individuare un locale dove poter svolgere le proprie attività entro il 30 settembre, data in cui dovranno lasciare la sala parrocchiale di Torelli che ad inizio ottobre sarà oggetto di lavori di ristrutturazione.
In avvio di consiglio si è, infine, proceduto alla variazione di bilancio di Previsione 2017 per l’entrata di Fondi Comunitari: 100mila euro per Benessere Giovani, 80 mila euro per Accordi Territoriali di Genere e 80mila per Poc Turismo e Cultura.
FdL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it