Flash news:   Lunedì 23 luglio torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Stasera presentazione delle nuove divise dell’Avellino. Anna Falchi madrina dell’evento Questa sera il raduno della squadra, domani al via gli allenamenti al Partenio-Lombardi Amichevole Roma-Avellino (20 luglio, ore 19), le info per la prevendita Truffe agli anziani anche a Mercogliano, ecco la foto dell’autore Divieto di abbruciamento dei residui vegetali fino al 30 settembre Montevergine, inaugurata la mostra intitolata “Fede e Devozione nell’arte minore dimenticata. Tesori di Culto Recuperati dai Carabinieri” Chioschi di Montevergine: bando per l’assegnazione di 17 box Taccone: “Nessun rischio per l’iscrizione”

Bilancio di fine anno, Iandolo e Poerio: “Gestione amministrativa fallimentare sotto ogni aspetto”

Pubblicato in data: 29/12/2017 alle ore:11:47 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Un altro anno segnato da immobilismo e rincorsa alle apparenze». Critiche da parte dell’opposizione consiliare che accusa l’Amministrazione guidata da sindaco Carullo di «una gestione pubblica fallimentare sotto ogni punto di vista». Secondo il capogruppo di «Mercogliano Cambia» Angelo Iandolo, infatti, «è lampante la lista delle cose non fatte a partire dalla verifica di stabilità sismica della scuola media e dell’impianto della piscina da poco oggetto di lavori di manutenzione al tetto nonostante le raccomandazioni del tecnico esterno e le osservazioni del collega Buonaiuto di procedere ad una preventiva verifica di idoneità sismica». Nel bersaglio anche l’Albo Pretorio online in quanto «non è più possibile accedere allo storico delle pubblicazioni oltre gli ultimi quindici giorni, fatto che va a discapito nostro e di tutti i cittadini – afferma  il capogruppo che al riguardo attende risposta dal Prefetto cui è stato presentato un esposto -. Per sopperire a ciò abbiamo chiesto di poter accedere al sito con password riservata per la durata della carica amministrativa. Richiesta, al momento, non accolta». Secondo Iandolo, dunque,  questa Amministrazione «pensa solo a medaglie, onorificenze ed eventi di facciata senza la certezza dell’adeguata copertura economica, come per il Giro d’Italia 2018, mentre ad oggi contiamo un plesso scolastico in meno, il viale sempre più degradato, il campo sportivo fermo al palo così come i chioschi di Montevergine». Ed ancora aggiunge: «Al momento si lavora solo in via Serroni rispetto al cui intervento abbiamo pagato una penale di 70mila euro per ritardi mentre ci ritroviamo senza la rotonda di via De Nardis prevista in progetto a discapito della pubblica sicurezza». Iandolo e Argenziano hanno presentato interrogazione all’ente in riferimento al concreto rischio di revoca da parte della Regione del mutuo di quasi 2,8 milioni di euro della Cassa Depositi e Prestiti. Sulla stessa lunghezza d’onda Maddalena Poerio, capogruppo de l’Altra Mercogliano in una lettera ai cittadini “Cari cittadini, anche quest’anno volge al termine ed io mi sento in dovere di farvi gli auguri più affettuosi di buone feste e ne approfitto, inoltre, per condividere con voi qualche riflessione. Alcuni pensano che a Mercogliano l’opposizione sia debole o assente del tutto. Io non credo. Vi posso assicurare che si è cercato in tutti i modi di apportare un valido contributo nonostante i silenzi, i muri di gomma, la noncuranza, ecc… In ogni caso si è cercato di onorare la fiducia accordataci con impegno e serietà in un contesto oggettivamente difficile, complicato come quello della nostra comunità. Meglio di me parla lo stato di fatto in cui versa la nostra città. Dal 2014 ad oggi nulla o poco è avvenuto o cambiato. Le strade, i parcheggi, i centri sportivi i chioschi dei commercianti di Montevergine, il verde, la trascuratezza dei valloni, i soldi spesi inutilmente per i famosi parchimetri che giacciono da tempo incellofanati in attesa di decidere cosa farne e nel frattempo il degrado avanza. E che dire di un’accoglienza migratoria che ancora non riesce ad essere sistema? Anche dei piccoli paesi ( vedi Torrioni ) hanno aderito allo SPRAR ( Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati ) per governare ed essere protagonisti del fenomeno, con numeri contenuti di rifugiati, possibilità di accompagnamento all’integrazione, possibilità lavorative per i giovani del territorio… Mercogliano no,nonostante le molteplici dichiarazioni pubbliche di essere una “città accogliente”. I diritti degli altri non possono essere diversi dai nostri. La diseguaglianza degli esseri umani pone le basi per logiche di guerra. E che dire della messa a disposizione di ulteriori bus, pagati sempre con soldi presi dal bilancio comunale (Del. di Giunta C. n.179 del 1/12/’17 ) per portare i cittadini, non solo di Mercogliano, dal Papa? Non bastavano i 12 bus messi a disposizione dall’Abbazia territoriale di Montevergine? A che pro? Se proprio c’era questa esigenza di andare a Roma dal Papa si poteva chiedere un contributo spese agli stessi cittadini, me compresa. Quando le risorse finanziarie sono esigue un buon padre di famiglia valuta ciò che è necessario e ciò che è superfluo. Voi cari concittadini ci siete? Vi rendete conto di tutto ciò che avviene? Perché non siete parte attiva nei consigli comunali? Siete voi i protagonisti in primis, non basta più solo delegare. Benedetto Croce disse:” Sono le idee che fanno la storia”. Più idee ci sono e più possibilità c’è di fare la storia. Augurissimi”.        

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Purtroppo non c’e che aggiungere:
    ‘adda passa’ a’ nuttata!!!’

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it