domenica 21 ottobre 2018
Flash news:   Nuovo appalto per il campo sportivo, il Consiglio di Stato rigetta la richiesta del Comune di Mercogliano e accoglie l’instanza di sospensione cautelare Abbazia di Montevergine, addio all’Abate emerito Tarcisio Nazzaro Lotta all’evasione fiscale e tributaria, parte il Censimento delle utenze commerciali per la riscossione della Tassa Rifiuti Montevergine: 48enne scivola in un dirupo, salvata dai Carabinieri Champions, la Sidigas batte il Ludwigsburg L’appello di Don Vitaliano alla città: «Mercogliano ha bisogno di una scossa, rimbocchiamoci le maniche per risollevarla. Chi ha idee li tiri fuori» Domani 25^ anniversario di professione monastica dell’Abate Riccardo Luca Guariglia Comunità Montana “Partenio-Vallo di Lauro”, al via il percorso di stabilizzazione degli operai a tempo determinato Al via la prevendita dei tagliandi per la gara con l’ASD Lanusei Calcio Vucinic: “errori da correggere”

Si ferma a Reggio Emilia la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino

Pubblicato in data: 21/1/2018 alle ore:18:58 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Si ferma la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi cadono sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia al termine di una partita equilibrata. Il punteggio finale recita 89-86 a favore degli emiliani nonostante le buone prove di Fesenko e Rich autori rispettivamente di 21 e 20 punti.

Il primo canestro della serata è di Markoishvili. Reynolds segna 5 punti consecutivi e la Sidigas risponde con i liberi di Fesenko e Filloy ed un canestro da sotto di Wells (7-4). Gli attacchi delle due squadre sono molto attivi: per Reggio realizzano Reynolds, Della Valle e Llompart; Avellino non ci sta e reagisce con Filloy, Fesenko e Wells (14-10). Llompart segna dalla lunga distanza mentre Della Valle realizza dai sei metri e Sacripanti chiama time out (19-10). Rich segna da sotto e, dopo una schiacciata di Cervi, Avellino fa il break grazie ad un super Fesenko (21-16). Entra Fitipaldo e con due triple porta avanti la Sidigas, ma Wright risponde alla stessa maniera e il primo quarto si chiude sul 24-22.

Fitipaldo inaugura il secondo periodo con un canestro dalla lunga distanza e, dopo un errore di Markoishvili, Menetti chiama subito sospensione (24-25). Candi realizza un gioco da tre, ma Scrubb con quattro punti consecutivi riporta avanti la Sidigas (27-29). Contro break di Reggio grazie a Markoishvili e Wright fermato dalla penetrazione di Rich (33-31). Reynolds segna da sotto, Rich segna in penetrazione subendo fallo e Fesenko fa 2/2 dalla lunetta (35-36). La partita vive sui binari dell’equilibrio: segna White per Reggio e Filloy risponde da tre. Rich fa 1/2 dalla linea della carità ma i padroni di casa piazzano un break che costringe Sacripanti al time out (43-40). Botta e risposta tra Della Valle e Fesenko; Wright va schiacciare e chiude il secondo periodo (47-42).

Il terzo quarto si apre con la schiacciata di Reynolds. Leunen si iscrive a referto con una tripla ma la Sidigas è ancora sotto (50-45). Segna Rich in penetrazione, poi lo imita Fesenko da dentro l’area. La Grissin Bon risponde con Markoishvili e Wells segna da dentro l’area (54-51). Dopo i liberi di White, la Sidigas segna 4 punti consecutivi con N’Diaye e Rich e si riporta a -1 (56-55). Break casalingo con Della Valle, Wright e Candi subito fermato dai liberi di Fitipaldo (63-57). Della Valle realizza 1/2 e lo stesso fa N’Diaye: il quarto termina sul 64-58.

Candi apre il l’ultima frazione con il piazzato. Le due squadre fermano i loro attacchi con il solo Rich che va a segno dalla media. Markoishilvili, si mette in proprio e Reggio fa il break (71-60). Contro parziale di Avellino con Fesenko e Scrubb, Menetti chiama subito timeout (71-64). Fesenko segna 6 punti consecutivi, White da sotto ma Rich con la tripla riporta Avellino a -2 (73-71). Con Avellino in bonus Reggio Emilia trova ossigeno dai liberi di Markoishvili e Lompart. Scrubb segna due triple consecutive, Lompart fa bottino pieno dalla lunetta. Un gioco da 4 punti di Scrubb e la Sidigas si riporta sotto, Menetti che chiama time out (83-81). Lompart fa 2/2 mentre Rich concretizza un gioco da tre punti (85-84). Avellino manda Della Valle in lunetta che non sbaglia, Fesenko segna da sotto ma è ancora Della Valle a realizzare i liberi della staffa. Reggio Emilia batte Avellino 89-86.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it