alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   Perde il controllo dell’auto e finisce contro un lampione in via Nazionale Torrette Decathlon pronto ad aprire i battenti nel parco commerciale «Movieplex» di Mercogliano dopo anni di contenziosi e carte bollate “Natale in Abbazia”: mercatini, villaggio di babbo natale, visite guidate, concerti e laboratori al Palazzo Abbaziale di Loreto a Mercogliano “Imprese, fisco e territorio”, tappa a Mercogliano dei deputati del M5S Franco Da Dalt è un nuovo tesserato della Calcio Avellino SSD Torna il Pino Irpino, tour di tre giorni nelle piazze della provincia Chiude la filiale della Banca d’Italia ad Avellino Sidigas Scandone, ingaggiato il centro Patric Young La clinica Montevergine dona tre defibrillatori all’Abbazia del Loreto e al Santuario Assalto a portavalori della Cosmopol sul raccordo Av-Sa: i componenti del commando avevano accento pugliese

Frana, scatta l’ordinanza del Comune ai privati per la messa in sicurezza

Pubblicato in data: 29/3/2018 alle ore:10:57 • Categoria: AttualitàStampa Articolo


Montagna franata: scatta l’ordinanza del Comune nei confronti dei privati proprietari dell’area di rimozione del terreno in fase di distacco e installazione di opere provvisorie per preservare la pubblica e privata incolumità. In caso di inottemperanza entro 24 ore dalla notifica si procederà in danno. La disposizione sindacale «contingibile ed urgente», numero 19 emessa ieri mattina, si affianca a quanto già disposto da Palazzo Caracciolo ed ordina dunque «interventi di rimozione di situazioni di pericolo imminente provenienti dalle aree private delle ditte Calcestruzzi Irpini SpA e Nusco Mario Felice». Atto resosi necessario all’indomani della frana dello scorso 21 marzo che ha invaso entrambe le carreggiate della Provinciale 347 nel tratto di collegamento tra Mercogliano e Ospedaletto d’Alpinolo con conseguente chiusura alla circolazione pedonale e veicolare, per disposizione della Provincia che, ieri, ha provveduto ad installare new jersey di protezione e delimitazione dell’area a ridosso del costone per contenere eventuali nuove cadute. Oggi, inoltre, sarà emessa l’ordinanza provinciale di transito a senso unico alternato. Anche la Polizia Municipale aveva disposto la chiusura della sottostante via Bianco per il pericolo che alcune abitazioni potessero essere investite dal fango trattenuto dal guardrail. Successivamente l’Utc con nota n.5976 del 24 marzo ha proceduto a «diffidare i privati Calcestruzzi Irpini, proprietario dei terreni dai quali si è generato lo smottamento e Mario Felice Nusco proprietario dell’area dalla quale è possibile la mobilitazione del terreno, senza però aver riscontrato alcun concreto intervento in loco». Di qui l’ordinanza di «rimuovere ad horas il terreno in fase di distacco e di provvedere a porre in essere le opere provvisorie necessarie a preservare la pubblica incolumità nelle more della progettazione ed autorizzazione delle opere definitive rimuovendo ogni pericolo per tutto il fronte di proprietà». Ed inoltre di «procedere, entro 60 giorni, alla predisposizione di uno studio geomorfologico-geotecnico nonché alla verifica della stabilità del terreno a confine e alla messa in sicurezza con opere strutturali idonee».
Infine, l’ente avverte che «in caso di inottemperanza entro 24 ore dalla notifica si provvederà all’esecuzione in danno dei lavori di rimozione del terreno in fase di distacco e installazione di opere provvisorie, a cura della Provincia come concordato nella riunione del 26 marzo in Prefettura, e denuncia all’Autorità Giudiziaria». Da parte loro i privati possono opporsi al provvedimento ricorrendo al Prefetto di Avellino entro 30 giorni, al Tar Campania entro 60 giorni o facendo ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla notifica.
A rendere urgente l’intervento l’esito del sopralluogo dei Vigili del Fuoco, come evidenziato dal comandante provinciale Rosa D’Eliseo che, durante la riunione in Prefettura, evidenziò «il pericolo di ulteriori distacchi di terreno da eliminare nell’immediato in quanto pone a rischio non solo la circolazione stradale ma la pubblica incolumità».
FdL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it