Flash news:   Denunciato 27enne ghanese ritenuto responsabile del reato di furto Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D De Cesare nuovo proprietario dell’Avellino calcio Il Tar del Lazio respinge il ricorso dell’Avellino calcio Controlli nel week end, denunciato commerciante asiatico Multimateriale, Irpiniambiente ripristina la raccolta Compleanno appuntato Paolo Iandiorio, gli auguri della famiglia

Verifiche sismiche, Ferraro a Dello Russo: “Temo abbia fatto confusione, si tratta di due bandi differenti”

Pubblicato in data: 20/4/2018 alle ore:18:41 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Bando Miur per verifiche sismiche, Pasquale Ferraro a Giacomo Dello Russo: «Temo abbia fatto confusione, si tratta di due bandi differenti sia per tipologia di intervento che per tempistica». Il riferimento è all’interrogazione presentata dal consigliere di opposizione in merito alle verifiche di vulnerabilità sismica per gli edifici comunali adibiti ad uso scolastico: «Il bando oggetto della mia interrogazione, che parte il 4 maggio, riguarda la verifica della vulnerabilità sismica su edifici ed eventualmente finanziamenti di progettazione degli interventi da fare – prosegue -. La questione della scuola di via Amatucci, affrontata con ritardo decennale, con la delibera numero 10 del 19 gennaio con la quale stabiliscono di demolire e approvare il progetto di ricostruzione si rifà ad un altro bando di Fondi Europei destinati alle cinque regioni meno sviluppate per interventi di messa in sicurezza e demolizione».
Poi prosegue: «Quello a cui mi riferisco io, invece, riguarda le verifiche tanto è vero che la scuola è stata chiusa il giorno 11 marzo 2017 previa verifica di vulnerabilità dopo risultanze di analisi di fattori di rischio quindi non c’entra niente con questo bando che parte un anno dopo. E’ evidente che parliamo di cose differenti». Secondo Ferraro inoltre «immagino verifiche per la scuola materna ed elementare di Torelli che ha oltre 30 anni e ha subito interventi di ammodernamento. Ci vogliamo preoccupare per tempo o la vogliamo chiudere dalla sera alla mattina come fatto con quella di via Amatucci? Sfruttiamo queste opportunità per tutte le scuole esistenti, facendo prima verifiche sismiche e poi eventuali interventi».
Il capogruppo di “Impegno per Mercogliano” suggerisce anche verifiche alla vecchia scuola elementare di via Matteotti che oggi ospita la Caritas: «Non voglio fare nessuna polemica ma dare un contributo per edifici sicuri anche in via Acqua delle Noci l’edificio è degli anni 60 anche lì si potrebbe fare la verifica di vulnerabilità in quanto se non è già agli atti, sarebbe gravissimo. Perchè poi accontentarsi di 300mila se il tetto massimo di risorse ottenibili è di 500mila? Un modo di fare estremamente superficiale».
FdL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it