Flash news:   L’attacante Luis Maria Alfageme nuovo tesserato dell’Avellino Domani sera per la Sidigas Avellino turno casalingo di Champions League Deve espiare la pena residua di 6 mesi: arrestato dai Carabinieri di Mercogliano Sospesa la gara tra Mercogliano e Marzano a Cesinali Vucinic:”ora siamo più forti, c’è unità e compattezza” La Sidigas Scandone batte Pistoia e chiude seconda il girone d’andata Avellino corsara con l’Albalonga: ci pensa Tribuzzi Strage bus, assolti i vertici di Autostrade tra le urla dei familiari delle vittime. Condanne per Lametta e Ceriola Bloccato pregiudicato napoletano nella notte dai Carabinieri in via Nazionale Torrette “Campo Aperto”, nuovo incontro in piazza a Torelli per denunciare la chiusura del teatro comunale

Campo sportivo, parla il legale dell’Ente Pietro Musto: «il Consiglio di Stato ha accolto l’appello proposto dal Comune di Mercogliano»

Pubblicato in data: 23/10/2018 alle ore:08:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

«L’ordinanza cautelare ottenuta dall’Adg Energia Srl al Tar di Salerno è stata annullata dal Consiglio di Stato che ha invece accolto l’appello proposto dal Comune di Mercogliano». A parlare è l’avvocato Pietro Musto, legale dell’ente di piazza Municipio sull’esito dell’ordinanza emessa dalla Sezione Quinta, del Consiglio di Stato presieduta dal giudice Carlo Saltelli.
Ordinanza che accoglie l’istanza di sospensione cautelare presentata dal Comune, compensando le spese «considerato che le complesse questioni poste dall’atto di appello devono essere più adeguatamente esaminate in sede di merito». L’udienza pubblica per la trattazione del merito della controversia è stata fissata al Tar per il prossimo 22 gennaio.
«La definizione del contenzioso nel merito viene così demandata al Tar Salerno – prosegue il legale – .
C’è soddisfazione visto che la questione è particolarmente complessa e l’amministrazione ha tenuto sempre un comportamento equilibrato e corretto. Questa pronuncia ci fa ben sperare sul prosieguo».
L’ordinanza arriva dopo che il Tar di Salerno aveva accolto la richiesta di annullamento dell’affidamento dei lavori relativi al primo lotto, presentata dalla ditta «Adg Energia srl», difesa dall’avvocato Rossella Verderosa, contro il Comune di Mercogliano nei confronti della società aggiudicataria «Sandullo Costruzioni srl», rappresentata e difesa dall’avvocato Pasquale Gargano.
L’ente comunale, difeso dall’avvocato Pietro Musto, aveva deciso così di proporre appello al Consiglio di Stato avverso l’ordinanza del Tar Campania Salerno numero 426/2018. Appello accolto dal Consiglio di Stato.
Alla base del contenzioso che ha visto l’annullamento di affidamento dei lavori alla ditta Sandullo Costruzioni Srl «la mancata indicazione della quota dei costi della manodopera di cui era carente l’offerta economica della società Sandullo Costruzioni srl – si legge nella pronuncia del Tar, sezione distaccata di Salerno – con conseguente attribuzione dei punteggi finali relativi all’offerta tecnica e all’offerta economica». Di qui la domanda di sospensione del provvedimento impugnato da parte della ditta seconda classificata e la seguente ordinanza decisa in Camera di Consiglio del Tribunale Amministrativo salernitano.
La «Sandullo Costruzioni srl» S.r.l. si era aggiudicata la gara con procedura aperta e criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa con un ribasso d’asta del 1,110% sull’importo posto a base d’asta di euro 430.700,45 euro, oltre oneri della sicurezza pari a circa 5mila euro, per un importo di aggiudicazione di 425.919,68 euro oltre oneri della sicurezza e Iva. La «ADG Energia srl», seconda classificata, aveva offerto un ribasso del 3,121%.
Nessun altro contenzioso sul campo sportivo infine tiene a precisare il legale: «Il contenzioso con la ditta Avitabile ad oggi è chiuso con due provvedimenti del Tribunale di Avellino che hanno dato ragione al comune – conclude l’avvocato Musto, legale del Comune -. Con il primo è stata rigettata la richiesta di sequestro conservativo delle aree dello stadio comunale, con il secondo di settembre è stata dichiarata inammissibile la richiesta del fallimento Avitabile di nominare un Ctu per la verifica dello stato dei luoghi post risoluzione contrattuale».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche AtripaldaNews.it