alpadesa
  
Flash news:   Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici

Il Melfi affonda l’Avellino con un secco 3-0

Pubblicato in data: 18/10/2010 alle ore:00:14 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

melfi-avellinoMelfi (4-4-2): Pozzato, Milella, Agius, Vignati, Contessa, Russo, Manco (50′ Mitra), Maisto, Pellecchia (al 55′ Sicignano), Guazzo (al 76′ Vanacore) Chiaria
A disp: Ameltonis, Scalzone, Mangiacasale, Naglieri
All: De Gennaro-Ciullo

Avellino (4-2-3-1): Marruocco, Meola, Puleo, Rinaldi, Ricci; Viscido (al 28′ Fanelli), Licciardi (al 46′ Panatteri), D’Angelo; Rega (al 54′ Varriale), Vicentin, Comini
A disp: Cascella, Moscarino, Nocerino, Maiorano
All: MarraArbitro: Massimo Vallesi di Ascoli Piceno

Assistenti: StefanoVeccia di San Benendetto del Tronto e Nicola Croce di Fermo.

Reti: 36’Guazzo,  52′ Chiaria, 85′ Chiaria

Ammoniti: Rega, Manco, Fanelli, Pozzato

Espulso: al 53′ Agius del Melfi per proteste

Angoli 3 a 2 per l’Avellino

Spettatori presenti all'”ArturoValerio” di Melfi 1500 circa con una folta rappresentanza di tifosi di fede biancoverde

Recupero: primo tempo1′; secondo tempo 5′

Commento della garaSconfitta pesante oggi all'”ArturoValerio” per l’A.S.Avellino contro un Melfi ben messo in campo dal duo De Gennaro-Ciullo. Chi si aspettava un’inversione di tendenza dei lupi fuori casa è rimasto ancora una volta deluso. Per la squadra di Marra si tratta della terza sconfitta fuori dalle mura amiche ed un solo pareggio, rimediato a Fondi, cinque reti al passivo in quattro gare esterne ed una sola all’attivo. Oggi ci poteva essere la svolta ed invece è arrivata la disfatta, un tre a zero secco e pragmatico che deve far riflettere tutti dal Presidente, ai giocatori, al tecnico, anche oggi non certo felice nelle scelte. Infatti, il tecnico di Pianura rinuncia a Panatteri, febbricitante e manda in campo la seguente formazione: Marruocco in porta, Meola e Ricci esterni bassi, Puleo e Rinaldi al centro della difesa. Licciardi, D’Angelo e Viscido a centrocampo, il duo Rega-Comini a supporto del solo attaccante Vicentin. I gialloverdi scendono in campo con Pozzato tra i pali, in difesa Milella, Agius, Vignati e Contessa, a centrocampo Maisto e Manco, a dar manforte a Guazzo e Chiaria, gli autori delle tre reti Lucane, ci sono Russo e Pellecchia.
Al 36′ il Melfi si porta in vantaggio con Guazzo. Bella triangolazione Pellecchia-Contessa-Chiaria, velo di quest’ultimo e palla a Guazzo che tutto solo dalla destra va alla conclusione di esterno, palla sul primo palo e Marruocco è battuto. A fine primo tempo il Melfi per un soffio non raddoppia con Chiaria. Un primo tempo da dimenticare per Avellino, apparso senza idee e privo di qualsiasi iniziativa.
Al 52′ la squadra di casa raddoppia con Chiaria. Maisto serve palla per Chiaria, la difesa irpina si ferma, l’attaccante Lucano prosegue la sua corsa con Maruocco in uscita e dai venticinque metri lo trafigge.
Al 73′ finalmente l’Avellino va alla conclusione la prima in tutta la gara con Angelo D’Angelo, sfortunato il centrocampista biancoverde il suo tiro si stampa sul palo.
All’85’ il Melfi fa tris ancora con Chiaria autore di una doppietta. Russo recupera una palla a centrocampo e la serve a Chiaria, l’attaccante in maglia gialla e da fuori area mette la palla nell’angolino alle spalle dell’incolpevole Marruocco. Melfi sugli altari e Avellino nella polvere.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento