alpadesa
  
Flash news:   Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici

Il Tribunale ha dichiarato fallita l’Us Avellino 1912

Pubblicato in data: 8/10/2010 alle ore:08:34 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

us_avellinoL’Us Avellino 1912 fallisce: addio allo storico nome e marchio del calcio irpino.
Il giudice del Tribunale di Avellino, Gaetano Guglielmo, ha deposito la sentenza di fallimento per il club retto dal patron Massimo Pugliese.
Il passivo accertato è di 20 milioni di euro. Il 16 settembre scorso c’era stato la richiesta da parte dei legali di Pugliese di una richiesta di concordato. Operazione ritenuta non sufficiente dal magistrato avellinese che visto lo stato di insolvenza della società ne ha decreato il fallimento.
Ora spetterà al curatore nominatodal tribunale seguire tutto l’iter: dalla riscossione dei crediti fino al pagamento dei debiti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento