Flash news:   Al Santuario di Montevergine domani presentazione del libro di Franco Gabrielli “Camminare tra i libri” domenica al Palazzo Abbaziale di Loreto Il Parco del Partenio senza barriere, si presenta la nuova K-Bike Partiti i lavori di rifacimento del manto stradale di via Nazionale a Torrette Domenica torna la Camminata Rosa da Mercogliano ad Avellino. Foto A Mercogliano “Storie Sonore” storytelling culturale dal 1 e 15 ottobre Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto

Riaperta questa mattina la piscina dopo il raid vandalico

Pubblicato in data: 2/11/2010 alle ore:14:39 • Categoria: CronacaStampa Articolo

La comunità irpina serra le fila dopo il grave atto intimidatorio consumatosi nella notte tra venerdì e sabato a Mercogliano, con l’incendio della Piscina comunale (foto), che ha danneggiato suppellettili, docce e spogliatoi causandone la temporanea inagibilità. Un gesto deprecabile, che ha penalizzato i cittadini, essendo la struttura utilizzata non soltanto per le attività sportive, ma anche per la riabilitazione dei soggetti affetti da difficoltà motorie e dai diversamente abili. La reazione immediata dell’amministrazione comunale e dell’azienda municipalizzata “Mercogliano Servizi” che, nella notte del weekend di Ognissanti, hanno iniziato i lavori di ripristino, consente la riapertura del centro sportivo già alle 10 di questa mattina.
Un impegno preso subito e rispettato dal sindaco Massimiliano Carullo e dal presidente dell’azienda Fulvio Rivellini, che hanno lavorato senza sosta giorno e notte, sostenuti dall’impegno dei cittadini. Solidarietà da tutta la provincia, vaste espressioni di sdegno e riprovazione per l’atto incendiario, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi.
«Abbiamo ricevuto affetto dall’Irpinia intera – dichiara Carullo – e siamo stati sommersi da messaggi. Sono stati girati oltre 100 filmati amatoriali da persone che, in tal modo, sperano di rendere testimonianza della gravità dell’accaduto, dimostrando la massima disponibilità a collaborare con le forze dell’ordine. Un dettaglio, anche minimo, può essere utile alle indagini, che procedono senza sosta, per assicurare alla giustizia gli autori di un atto ignobile, che avrebbe potuto causare la morte di persone innocenti. La nostra è una provincia sana, come attesta la petizione popolare sottoscritta anche dai residenti in altri Comuni, con la quale si chiedono maggiori controlli sul territorio, per garantire il diritto alla sicurezza».
Ora sarà potenziata la sorveglianza nell’area circostante la piscina, per evitare il verificarsi di ulteriori atti di danneggiamento. «Stiamo vagliando una serie di ipotesi – commenta il presidente della ”Mercogliano Servizi” Fulvio Rivellini – tra cui anche l’istituzione di un servizio di vigilanza privata. È una decisione che sarà presa nel prossimo consiglio di amministrazione».
Le pareti delle docce, degli spogliatoi sono state riverniciate e il telone che copre l’acqua è stato completamente sostituito.
«Dalle analisi sulle acque – conclude Rivellini – non sono emerse anomalie. Gli utenti potranno riprendere le loro attività senza alcun rischio per la salute».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento