alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Consiglio comunale, non passa l’Accordo di programma per la valorizzazione di Montevergine proposto dal gruppo Pdl. Guarda lo Speciale Video

Pubblicato in data: 29/12/2010 alle ore:10:04 • Categoria: Politica, Video intervisteStampa Articolo

Valorizzazione turistica, ambientale e promozione del Santuario di Montevergine attraverso la sottoscrizione di un Accordo di programma, è stato questo l’argomento principale al centro di un’accesa discussione tra maggioranza e minoranze ieri sera in consiglio comunale a Mercogliano. A richiede la convocazione del parlamentino cittadino per confrontarsi proprio sul rilancio e sullo sviluppo del territorio il gruppo consiliare del Popolo della Libertà guidato da Nicola Sampietro, unitamente agli altri gruppi di minoranza. Una proposta però respinta dalla maggioranza nella votazione finale (a favore solo 7 voti) tra le accuse della minoranza: «Si perde un’occasione clamorosa – ha esclamato dopo il voto il capogruppo Sampietro – Non aveva la presunzione di essere un accordo di programma, uno strumento così complesso, ma una bozza da riempire con contenuti e progetti». Anche l’altro capogruppo di minoranza, Andrea Mongillo (centrosinistra) commenta:«Questa proposta delle minoranze viene screditata e bocciata in modo pretestuoso a prescindere dalla maggioranza». Ma il sindaco Massimiliano Carullo tiene a spiegare il voto contrario dell’aula così: «Il non accoglimento non vuole essere una chiusura da parte della maggioranza, ma solo di voler portare al tavolo regionale una proposta forte e coerente che non veda in campo solo il comune di Mercogliano m anche gli altri attrattori regionali. Su questo la partita si può giocare. Il mio impegno sarà di portare in consiglio comunale le questioni più pregnanti senza che vi sia un primogenitura: è mia intenzione far partecipare tutto il consiglio comunale sulle problematiche da risolvere». Prima del voto contrario dell’aula la discussione sull’Accordo di programma. «Il santuario di Montevergine anche con le attività connesse e le strutture di supporto, rappresenta un indiscusso attrattore di flusso turistico ed un generatore di economia di scala – aveva spiegato Sampietro all’aula -. E’ opportuno ricorrere perciò alla sottoscrizione di un Accordo di Programma per la definizione e l’attuazione di opere, per il reperimento dei fondi necessari per gli interventi ed i programmi di intervento che richiedono, per la loro completa realizzazione, l’azione integrata e coordinata dei Comuni, della Provincia, della Regione, di Amministrazioni statali e di altri soggetti pubblici ed anche privati. L’Accordo di Programma Quadro può rappresentare infatti, un punto di riferimento per lo sviluppo dell’economia locale e la valorizzazione turistica, ambientale e funzionale del comprensorio del Santuario di Montevergine». Ma gli assessori Corrado (assente in aula, ma che fa leggere una lettera all’assessore Evangelista) Gesualdo e Dello Russo bocciano l’Accordo perché «troppo generico, inconsistente e senza fondamenti. Auspichiamo l’utilizzo dei fondi Fas e Fesar attraverso il confronto con altri comuni». La seduta si apre con le presentazione delle interrogazioni della minoranza su alcune problematiche: basolato saltato lungo viale San Modestino (Buonaiuto Pdl) e percorsi della salute (Ferraro Pd) che evidenzia anche la mancata risposta da parte della maggioranza ad interrogazioni presentate da mesi. Ferraro si sofferma anche sulla trasformazione dei locali utilizzati come comitato elettorale dal sindaco Carullo e poi trasformati in centro Patronato/Caf. E qui i primi botta e risposta con il primo cittadino che replica «solo meschinità le tue accuse». Mentre l’assessore Dello Russo chiarisce che la convenzione è a titolo gratuito. Il consigliere di minoranza Mongillo invece smentisce le voci di un possibile patto con la maggioranza, ma rimarca il suo impegno politico di opposizione libera. Poi passa a maggioranza la mozione Lucia Sbrescia di allinearsi all’organizzazione dei festeggiamenti per il 150° dell’unità d’Italia e alle indicazioni del presidente Napolitano . Infine discussi i punti su lotta all’evasione fiscale e all’elusione fiscale, Consiglio Tributario; Integrazione e modifiche al Regolamento sulla Pubblicità e diritti sulle Pubbliche Affissioni dell’imposta comunale; Diritto prelazione per l’istituzione di una farmacia municipale ed infine istituzione di apposita commissione consiliare preposta al censimento e al recupero delle aree relative alle lottizzazioni non ancora trasferite a patrimonio comunale.

[flv  image=”https://www.mercoglianonews.it/video/consiglio comunale 28 dicembre 2010.jpg”]https://www.mercoglianonews.it/video/consiglio comunale 28 dicembre 2010.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento