alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Chioschi Montevergine, riunione dei commercianti con il sindaco questo pomeriggio. D’Alessio: “Ci impegneremo per trovare tutte le soluzioni possibili” Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario

Pareggio agrodolce per l’Avellino a Trapani

Pubblicato in data: 6/12/2010 alle ore:12:47 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

trapani-avellinoTrapani: Castelli, Alletto, Filippi, Pagliarulo, Daì, Ficarrotta (al 66′ Mastrolilli), Pirrone (al 64′ Cianni), Calabrese, Montalbano, Perrone, Madonia (al 85′ Lupo)
A disp: Dolenti, Cutaia, Colletto, Lo Bue.
All: Boscaglia.

Avellino: Marruocco, Meola, Ricci, Licciardi, Rinaldi (al 75′ Caso), Puleo, Comini, Viscido (al 68′ Fanelli), Vicentin, Panatteri (al 60′ Rega), Millesi.
A disp: Cascella, Nocerino, Balzano, Scandurra.
All: Marra.

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone.
Assistenti; Alessandro Raparelli e Giuseppe Raparelli di Alassio.
Ammoniti: Calabrese, Montalbano, Marruocco.
Note: al 32′ Espulso Ricci Avellino per doppia ammonizione.
Angoli: 2 a 1 per la Trapani
Recupero: 3’Primo Tempo e 5′ Secondo Tempo.
Note: Spettatori presenti al Provinciale circa 4500, un centinaio quelli giunti dall’Irpinia.

Commento
Pareggio agrodolce per l’Avellino che ha impattato su un campo difficile come quello del Provinciale di Trapani. Gli irpini rimasti in dieci per l’espulsione di Ricci al 32′ del primo tempo per doppia ammonizione, hanno saputo rintuzzare gli attacchi dei padroni di casa nei minuti iniziali amministrando bene la gara. Nei minuti finali l’Avellino mai domo avrebbe potuto portare a casa l’intera posta con l’attaccante Vicentin. Minuto 92′ il puntero irpino spreca per ben due volte davanti al numero uno granata. La prima, tutto solo davanti a Castelli mette incredibilmente fuori. Nella seconda si fa anticipare e soffiare palla dall’estremo difensore locale. Davvero un peccato i lupi con questa vittoria avrebbero potuto portarsi a 24 punti terzi in classifica da soli e a due punti dal Trapani secondo, ma tutto sommato va bene così e quel che ci conforta di più è stata la prova di forza, di abnegazione, di volontà e di maturità di questa squadra legata ai colori biancoverdi e alla gente d’Irpinia che anche oggi non ha fatto mancare il calore del tifo ai ragazzi di Marra in una delle trasferte più lunghe di questo campionato.
Mister Marra manda in campo il 4-4-2 con Marruocco in porta, Meola e Ricci terzini laterali, coppia centrale in difesa con Capitan Puleo e Rinaldi, in mediana con Licciardi e Viscido, esterni alti Comini a destra, e Millesi a sinistra, in attacco il duo Panatteri-Vicentin.
Il mister del Trapani Boscaglia risponde con il 4-4-2 : con Castelli tra i pali, Alletto e Daì sulle corsie laterali. I centrali Pagliarulo e Filippi, a centrocampo Ficarrotta e Montalbano, esterni Pirrone e Calabrese, in attacco Perrone e Madonia. Assente Barraco.

Cronaca della gara

Primo tempo

Avellino subito in avanti siamo al 7′ con l’argentino Comini che converge al centro e fa partire dal limite un tiro forte e teso, il portiere di casa Castelli a fatica para in due tempi.
La squadra di casa tiene bene palla e cerca di fare la gara con Ficarotta, molto attivo sempre in cerca delle attaccanti granata che fanno movimento. Ricci non riesce a fermarlo ed è costretto al fallo che gli costa la prima ammonizione.
Trapani in avanti al 13’con Pirrone che prova la giocata di acchito e va alla conclusione e Marruocco para senza problemi.
Avellino leggermente in affanno per le giocate degli uomini di Boscaglia.
Al 20′ ancora la squadra di casa cerca di rendersi pericolosa con Montalbano dalla sinistra che va al tiro di destro, il portiere avellinese Marruocco blocca la sfera.
Bella triangolazione del Trapani tra Perrone e Madonia, con il primo che ci prova con il destro, palla di poco fuori dello specchio della porta difesa da Marruocco.
Dopo la sfuriata della squadra di casa l’Avellino si riaffaccia nell’area trapanese.
Al 25′ Comini a centrocampo ruba palla ad un avversario e la serve verso Vicentin, l’argentino effettua un buon tiro, la sfera termina di poco al lato della porta difesa da Castelli.
Al 34′ l’episodio dell’espulsione di Ricci. Ficarrotta in progressione salta il difensore Irpino Ricci che senza esitazione lo stende, l’arbitro Ros di Pordenone estrae il secondo giallo per Lui, poi il cartellino rosso ed espulsione. Avellino in dieci.
Seppur in dieci uomini l’Avellino non si abbatte e va vicinissimo al gol con Comini.
Al 40′, Ignazio Panatteri mette al centro dell’area di casa dove ci sono Viscido e Vicentin che non ci arrivano, la sfera arriva a Comini che tutto solo davanti a Castelli va alla conclusione a botta sicura, il portiere granata miracolosamente esce a valanga chiude la porta facendo scudo con il corpo.
Al 41’ancora Avellino in attacco con un bel colpo di testa di Comini, Castelli è vigile.
Al 43′ Perrone va al tiro dai venti metri, il pallone va sopra la traversa.
Dopo 3′ di recupero, il fischietto Friulano Ros manda tutti negli spogliatoi.

Primo tempo dai due volti per l’Avellino, un inizio stentato, Capitan Puleo e compagni, hanno saputo rintuzzare gli assalti della squadra di casa con verve e audacia sono usciti allo scoperto e con un uomo in meno per l’espulsione di Ricci, per un miracolo del portiere Castelli hanno sfiorato la rete del vantaggio con Comini.

Secondo tempo
Le squadre rientrano in campo con le formazioni iniziali. Avellino in dieci anche per la seconda frazione di gioco.
Trapani pericoloso con il solito Ficarrotta, in progressione supera Millesi, ma l’azione del giocatore di casa si perde sul fondo.
Al 52’Trapani ancora in avanti. Madonia, supera Millesi, arretrato da Marra a terzino, Marruocco ostacola il giocatore granata, Rinaldi buona la sua prova oggi con un rinvio allontana la sfera.
Al 54′ Lupi in avanti con Panatteri che da palla per Vicentin, l’attaccante argentino viene anticipato da Filippi.
Al 56′ Panatteri approfitta di un errato disimpegno di Filippi e prova con il destro, a sorprendere il numero uno Castelli, senza fortuna.
Al 60′ Marra sostituisce Panatteri, con Rega.
Al 63′ la squadra di casa cerca la vittoria, tiro dalla distanza di Calabrese, Marruocco sempre vigile ed attento respinge la sfera e la manda in angolo.
Al 69′ Marruocco è provvidenziale in uscita salva su Madonia.
Rinaldi è costretto ad uscire per mezzo dei crampi, al suo posto Patrizio Caso.
Il Trapani tenta il tutto per tutto per scardinare la difesa Irpina senza riuscirci con un tridente Perrone-Mastrolili-Lupo appena entrato.
Al 92′ l’Avellino vicinissimo alla segnatura in due occasioni con Vicentin. Nella prima tutto solo davanti al numero uno di casa mette incredibilmente fuori. Nella seconda occasione l’attaccante avellinese s’invola in area trapanese Castelli in uscita alla disperata, il puntero tenta il dribbling, ma il portiere gli toglie il pallone dai piedi.

Se la fortuna avesse aiutato un poco di più l’Avellino, oggi si poteva parlare di colpaccio al Provinciale di Trapani. Va bene così per la squadra di Marra è il quinto risultato utile consecutivo e lunedì ci sarà il posticipo al Partenio contro l’Aversa Normanna, oggi vincitrice contro il Matera.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento