domenica 05 febbraio 2023
Flash news:   Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora. Foto Montevergine, i Vigili del Fuoco con il Gatto delle Nevi per raggiungere la torre della stazione radio base. Foto Strappo nella Giunta D’Alessio: l’assessore Pasquale Ferraro rimette alcune deleghe Candelora2023, il Comune di Mercogliano si tinge dei colori dell’arcobaleno Incontro sinodale nella sala consiliare di Mercogliano L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi Poste Italiane presenta il progetto Polis: nella capitale anche il sindaco di Mercogliano Domani il terzo appuntamento del calendario de La Candelora a Montevergine Cerimonia di nomina dei Cavalieri dell’Ordine Pontificio di San Silvestro Papa al Palazzo Abbaziale di Loreto. Foto Presso l’aula consiliare di Mercogliano premiati i vincitori del concorso “Vetrine e balconi di Natale 2022”. Foto

Ruba orologi e gioielli per 17 mila euro, 15enne rumeno arrestato dai Carabinieri di Mercogliano

Pubblicato in data: 2/1/2011 alle ore:12:38 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Questa mattina, i carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza con la quale il Tribunale di Avellino ha disposto la misura della custodia cautelare in istituto penitenziario minorile ai danni di un 15enne rumeno, residente in un piccolo centro a ridosso del capoluogo, con già ben 11 precedenti penali sulle spalle tra rapine e furti, e già resosi in passato protagonista dei fatti di cronaca avellinese. Il motivo di questa nuova carcerazione del minore straniero deriva da un furto ch’era stato perpetrato nel mese di giugno scorso ai danni di una gioielleria ubicata nel Centro Commerciale Mercogliano, in via Nazionale a Torrette. Il 25 giugno 2010, infatti, profittando della temporanea chiusura per la pausa pranzo, erano state forzate le due bacheche espositive esterne alla gioielleria, da dove erano stati asportati 30 orologi e vari gioielli in oro, per un valore complessivo pari a circa 17mila euro.

L’immediato intervento dei carabinieri della Stazione di Mercogliano, coadiuvati dal personale specializzato nei rilievi scientifici della Compagnia di Avellino, ha però permesso di incastrare l’autore, identificato proprio nel minorenne rumeno.

L’autorità giudiziaria incaricata delle indagini presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, concordando con la tesi investigativa fornita dai carabinieri di Mercogliano, anche alla luce della pericolosità sociale del giovane e dei suoi numerosi precedenti penali, ha emesso negli ultimi giorni del 2010 un’ordinanza di custodia cautelare che i militari dell’Arma hanno eseguito nella mattinata odierna.

Il giovane è stato poi accompagnato presso l’istituto penitenziario minorile di Nisida, ove dovrà permanere a disposizione dell’autorità giudiziaria minorile fino alle prossime determinazioni in merito.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento