sabato 01 ottobre 2022
Flash news:   Domenica torna la Camminata Rosa da Mercogliano ad Avellino. Foto A Mercogliano “Storie Sonore” storytelling culturale dal 1 e 15 ottobre Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca: ”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto L’Avellino batte il Messina, primi tre punti in campionato World Cleanup Day: successo a Mercogliano perla giornata contro l’inquinamento. Foto Arrestato per stupefacenti 69enne napoletano latitante: era ricoverato in una clinica

Giornata della Memoria, a Roma riconoscimento per Francesco Di Nardo e alla media “Dorso” la testimonianza di Alessandro D’Acquisto

Pubblicato in data: 26/1/2011 alle ore:15:40 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Mercogliano si prepara a celebrare la “Giornata della memoria“. La data del 27 gennaio è stata scelta con l’intento di trasmettere alle giovani generazioni il ricordo e le testimonianze dell’Olocausto ebreo. A Roma il mercoglianese Francesco Di Nardo (nella foto con il sindaco Carullo) (nato a Mercogliano il 13.07.1922, prigioniero per due anni, 8 settembre 1943-28 agosto 1945 a Wietzendorf, dopo essere stato deportato nel campo di concentramento Stlag XD/310) verrà insignito alle ore 11:00 nel Palazzo del Quirinale, di un riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica. In città di  alle ore 9.30, presso l’Auditorium della Scuola Media “G. Dorso“, avrà come ospite d’onore il Prof. Alessandro D’Acquisto, fratello dell’eroe Salvo D’Acquisto, medaglia d’oro al valore militare che a soli 23 anni, il 23 settembre 1943, si sacrificò per salvare la vita di 22 civili innocenti. Ad accompagnare Francesco Di Nardo ci sarà il sindaco Massimiliano Carullo, orgoglioso di condividere con il proprio concittadino, nonché amico, un momento estremamente emozionante e di riconoscimento a livello nazionale. Il 27 maggio dello scorso anno il signor Di Nardo, accompagnato da suo figlio Giovanni, ha intrapreso un viaggio in camper per la Croazia e la Slovenia, per ripercorrere i luoghi dove ha vissuto la tragica esperienza della guerra e della prigionia.
A dare ulteriore testimonianza di tale atroce vissuto ai nostri giovani ci sarà Alessandro D’Acquisto, fratello di Salvo D’Acquisto. L’eroe di origini napoletane per salvare cittadini innocenti si accusò di essere il responsabile di un attentato e chiese la liberazione degli ostaggi, un gesto che rimane tra i massimi esempi di coraggio e nobiltà d’animo nella storia del nostro Paese. A parlare della sua storia ci sarà il film che verrà proiettato presso l’Auditorium della Scuola Media “G. Dorso” per gli alunni delle scuole primarie e secondarie presenti sul territorio. A coordinare l’iniziativa sono stati i consiglieri professoressa Lucia Sbrescia, delegata alla Pubblica Istruzione e il maresciallo Primo Ernesto, delegato alla Legalità.

Salvo D’Acquisto nasce il 15 ottobre del 1920 a Napoli, nel quartiere del Vomero, in via S. Gennaro Antignano n. 2, da Salvatore D’Acquisto, nativo di Palermo, e Ines Marignetti, napoletana. Primo di cinque fratelli, Franca, Rosario, Erminia e Alessandro.
A Salvo D’Acquisto la Medaglia d’Oro al Valore Militare con la seguente motivazione: “Esempio luminoso di altruismo, spinto fino alla suprema rinunzia della vita, sul luogo stesso del supplizio, dove, per barbara rappresaglia, erano stati condotti dalle orde naziste 22 ostaggi civili del territorio della sua stazione, non esitava a dichiararsi unico responsabile d’un presunto attentato contro le forze armate tedesche. Affrontava così da solo, impavido, la morte imponendosi al rispetto dei suoi stessi carnefici e scrivendo una nuova pagina indelebile di purissimo eroismo nella storia gloriosa dell’Arma“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento