Flash news:   Mercogliano in ricordo di Pasquale Campanello Congresso Pd, la Commissione provinciale approva l’anagrafe degli iscritti: al via le convenzioni di circolo Trent’anni di memoria e impegno quotidiano alla ricerca della verità per Pasquale Campanello Candelora 2023, i ringraziamenti del sindaco Vittorio D’Alessio. Foto Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora. Foto Montevergine, i Vigili del Fuoco con il Gatto delle Nevi per raggiungere la torre della stazione radio base. Foto Strappo nella Giunta D’Alessio: l’assessore Pasquale Ferraro rimette alcune deleghe Candelora2023, il Comune di Mercogliano si tinge dei colori dell’arcobaleno Incontro sinodale nella sala consiliare di Mercogliano L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi

Sparò all’interno di un bar, torna agli arresti domiciliari

Pubblicato in data: 15/2/2011 alle ore:12:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Nella giornata di ieri i carabinieri delle Stazioni di Ospedaletto d’Alpinolo e Mercogliano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa appena qualche giorno fa’ dal Tribunale del Riesame di Napoli nei confronti di B.M., mercoglianese classe ‘68, pregiudicato e già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, giacché ritenuto responsabile del reato di “illecita detenzione e porto di armi comuni da sparo” in relazione ai fatti accaduti proprio ad Ospedaletto d’Alpinolo in data 7 febbraio 2010, in cui l’uomo – a seguito di un acceso diverbio con un soggetto del posto – decise di entrare nel bar Bristol armato di pistola e di sparare contro il rivale. Per quei fatti, l’uomo fu già immediatamente arrestato a seguito di un’attenta e meticolosa attività d’indagine condotta proprio dai carabinieri delle due stazioni sopraccitate. Ora, il Tribunale per il Riesame di Napoli ha disposto che il pregiudicato debba tornare agli arresti domiciliari, redigendo appunto una specifica ordinanza di misura cautelare.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento