alpadesa
  
Flash news:   Traforo del Partenio, nasce oggi il Comitato per il No Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Operazione Risorgimento Digitale”, il Comune di Mercogliano scelto per un progetto di educazione nell’utilizzo degli strumenti informatici Raccolta e smaltimento oli e indumenti usati, pubblicati due avvisi sul sito del Comune di Mercogliano La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Una fiaccolata per Antonio Dello Russo. Il fratello Giliberto: “chiediamo verità” Messa e fiaccolata in ricordo di Antonio Dello Russo questo pomeriggio a Mercogliano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno Niente mercato ad Avellino, ambulanti in piazza contro l’Amministrazione Festa Chiuse le indagini per l’aggressione all’assessore Giacobbe

Lotta all’evasione tributaria, l’opposizione chiede la partecipazione dei Comuni alle attività di accertamento

Pubblicato in data: 5/3/2011 alle ore:13:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

I consiglieri comunali Pasquale Ferraro, Antonio Buonaiuto, Vittorio D’Alessio, Ranieri Marinelli, Carmine MatarazzoNicola Sampietro, ai sensi del c. 2 dell’art. 27 dello Statuto di Autonomia e dell’art. 2 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, chiedono al Presidente del Consiglio Comunale, al Segretario Generale, al Prefetto di Avellino e al Difensore Civico Regionale la convocazione in seduta straordinaria del Consiglio Comunale di Mercogliano con all’ordine del giorno la partecipazione dei Comuni all’attività di accertamento – Legge 2 dicembre 2005, n. 248.

Di seguito la relazione del consigliere comunale Ferraro.

PREMESSO CHE:
• l’ANCI e l’IFEL, al fine di rendere più efficiente ed efficace la partecipazione dei Comuni al recupero dell’evasione fiscale hanno sottoscritto in data 12 novembre 2009 un Protocollo d’Intesa con l’Agenzia delle Entrate con lo scopo di avviare e favorire la cooperazione tra Stato e Comuni in tale materia;

CONSIDERATO:
• che il Comune di Mercogliano, con delibera di Consiglio Comunale n. 32 del 28/12/2010, ha aderito al protocollo d’intesa ANCI/IFEL/AGENZIA DELLE ENTRATE del 12 novembre 2009;

PRESO ATTO:
• che ai fini di una piena e concreta attuazione delle modalità di partecipazione del Comune di Mercogliano all’attività di accertamento e recupero dell’evasione fiscale, è necessario stipulare apposita convenzione con l’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Campania;

RITENUTO:
• che, ai sensi della vigente normativa, la materia in esame rientra nelle competenze del Consiglio Comunale, quale Organo di indirizzo politico-amministrativo nonché rappresentativo dell’Ente che impegna il Comune con atti che hanno rilevanza esterna;

VISTO:
• il d.lgs n. 267/2000 ed acquisiti i pareri favorevoli rilasciati ai sensi dell’art. 49 del d.lgs n. 267/2000 dai funzionari comunali di cui alla acclusa proposta di deliberazione;

Presenti n. Con voti n.
Delibera
Per i motivi in premessa che si intendono espressamente richiamati ed approvati per sostanziarne il contenuto:
di autorizzare il Sindaco, o un suo delegato, a sottoscrivere apposita convenzione tra il Comune di Mercogliano e l’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Campania concernente le modalità di partecipazione dei comuni all’attività di accertamento ai sensi dell’art. 1 del D.L. 30 settembre 2005, n. 203, convertito con modificazioni, in Legge 2 dicembre 2005, n. 248.

IL CONSIGLIO COMUNALE
In considerazione dell’urgenza che riveste l’adempimento, Presenti n. Assenti n. Con voti favorevoli n. contrari n. astenuti n.
DELIBERA
di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art.133, comma 4 del D.lgs. 267/2000.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento