alpadesa
  
Flash news:   Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Papa Benedetto firma la proroga per l’abate Beda Paluzzi

Pubblicato in data: 22/3/2011 alle ore:20:31 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

L’Abate del Santuario di Montevergine, Umberto Beda Paluzzi, sarà la guida spirituale della comunità benedettina per un altro triennio. Papa Benedetto XVI, infatti, ha firmato la proroga delle sue funzioni, nonostante il compimento del settantesimo anno di età, che ordinariamente coincide col collocamento a riposo. «Continuerò il mio lavoro – commenta l’abate – per garantire ai pellegrini del Santuario un’accoglienza adeguata. La devozione dei fedeli merita ogni sforzo per promuovere una realtà che testimonia il messaggio mariano nel mondo. Siamo pronti a sostenere in ogni modo i progetti di miglioramento di questa realtà, anche sul piano dei collegamenti. Stiamo operando anche nella prospettiva della tappa a Mercogliano del Giro d’Italia, che, a maggio, porterà in visita all’Abbazia di Montevergine molti fedeli e sportivi».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento