Flash news:   Al Santuario di Montevergine domani presentazione del libro di Franco Gabrielli “Camminare tra i libri” domenica al Palazzo Abbaziale di Loreto Il Parco del Partenio senza barriere, si presenta la nuova K-Bike Partiti i lavori di rifacimento del manto stradale di via Nazionale a Torrette Domenica torna la Camminata Rosa da Mercogliano ad Avellino. Foto A Mercogliano “Storie Sonore” storytelling culturale dal 1 e 15 ottobre Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto

Il Pdl cittadino denuncia: “Scomparso il medagliere Ammiraglio Augusto Bianco”

Pubblicato in data: 18/4/2011 alle ore:13:14 • Categoria: Politica, PdlStampa Articolo

Il circolo Cittadino del Popolo della Libertà di Mercogliano che vede Antonio Buonaiuto come coordinatore annuncia “Qualcuno aveva già notato, dagli ultimi consigli comunali, la mancanza, all’interno della sala consiliare del Comune di Mercogliano, del medagliere che custodiva le onorificenze conferite all’Ammiraglio Augusto Bianco, uno dei più noti e importanti cittadini di Mercogliano. E’ opportuno sottolineare che la famiglia Bianco è stata un’antica e nobile famiglia di Mercogliano. Nel 1820 Modestino Bianco fu nominato dai Borboni sindaco della città fino al 1823 quando fu destituito dall’incarico perché ritenuto cospiratore carbonaro. L’Ammiraglio della Marina Militare Augusto Bianco, invece, fu insignito di numerose onorificenze. La gente di Mercogliano ha sempre riconosciuto grande valore alla famiglia Bianco considerandola patrimonio storico della città. All’Amm. Bianco, alcuni anni fa, è stata intitolata un’importante strada a ridosso del Viale San Modestino. Inoltre il medagliere che custodiva le sue onorificenze fu collocato nella sala consiliare del Comune di Mercogliano proprio per sottolineare il forte legame dei mercoglianesi con il loro nobile concittadino. Sembra, purtroppo, che da qualche settimana non ci sia più traccia del medagliere, considerato dai mercoglianesi di grande valore artistico, storico e commemorativo. Non è dato sapere se sia stato collocato in qualche altra sala del Comune e, se così fosse, non se ne conoscono i motivi. Non vorremmo che, dopo la statua di San Modestino, sparita nel nulla, sia la volta di un altro pezzo della storia della Città di Mercogliano ad essere stato trafugato. E questa volta tutto sarebbe avvenuto, addirittura, all’interno del palazzo di città! E sarebbe ancora più grave di quanto accaduto qualche mese fa al Comune di Napoli, dove la tela di Luca Giordano, raffigurante la Beatificazione di San Nicola, trafugata dalla stanza del Sindaco, fu sostituita con una copia. Nel caso di Mercogliano, invece, nell’ipotesi che si trattasse di furto, non sarebbe stato necessario neanche sostituire il prezioso medagliere con un duplicato“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Colui che era Fettina oggi è diventato Sherock …. il mistero continua ma Buonaiuto rileverà l’arcano !

Lascia un tuo commento