Flash news:   Domani il terzo appuntamento del calendario de La Candelora a Montevergine Cerimonia di nomina dei Cavalieri dell’Ordine Pontificio di San Silvestro Papa al Palazzo Abbaziale di Loreto. Foto Presso l’aula consiliare di Mercogliano premiati i vincitori del concorso “Vetrine e balconi di Natale 2022”. Foto Domani il primo evento del calendario de La Candelora a Montevergine Tutto pronto per la Candelora 2023 a Montevergine: sindaco e abate presentano il programma. Foto Vladimir Luxuria conferma la presenza all’edizione 2023 della Candelora: ecco il programma Candelora 2023, conferenza stampa a Mercogliano di presentazione del programma Atto vandalico all’auto del ds De Vito dopo la sconfitta a Messina: il comunicato dell’Us Avellino Torna la neve in Irpinia: temperature in forte calo Omicidio Bembo, il sindaco di Mercogliano D’Alessio: “il dolore non prenda il sopravvento”

Avellino batte Campobasso e aggancia i play off

Pubblicato in data: 8/5/2011 alle ore:18:39 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

avellino-campobassoAvellino (4-4-2): Cascella, Bruno (36′ St Meola), Puleo, Caso, Ricci, Millesi, Maisto, D’Angelo (27′ St Viscido), Peluso, De Angelis, Vicentin (40′ St Nocerino). A disp.: Celli, Comini, Rega, Scandurra. All. Vullo

Campobasso (4-4-2): Marcato, Scudieri, Maglione, Di Fiordo, Posillipo (10′ St Gennarelli), Todino, Fazio, Chiazzolino, Monti (36′ St Capitani), Ibekwe (15′ St Murati), Balistrieri. A disp.: Compare, Cacciaglia, Bellofatto, Sivilla. All. Cosco

Arbitro: Cristian Brasi di Seregno
Assistenti Lucia Abruzzese di Foggia e Giuseppe Grillo di Molfetta
Marcatori: Al 15′ Balistreri (C), Al 17′ De Angelis (A), Al 31′ Millesi (A), Al 40′ Vicentin (A).
Ammoniti: Posillipo (C), Ricci (A)
Angoli: 6 a 3 per l’Avellino
Recupero: 0′ pt; 5′ st
Note: Spettatori Presenti 2.000 circa

Primo Tempo

Parte forte l’Avellino al 3′ con De Angelis va al tiro ed è bravo il portiere del Campobasso Marcato che si oppone magistralmente e mette in angolo.
All’8′ Ancora Avellino ed ancora con De Angelis a rendersi pericoloso.
Millesi da palla al giocatore Irpino, arriva in area si libera di un avversario e calcia sul primo palo, il numero uno molisano ancora una volta si oppone parando il tiro di De Angelis.
Al 14′ è Millesi che calcia dai venticinque metri, diagonale che finisce di poco sul fondo.
Al 15′ Campobasso in vantaggio. Autore della rete Balistreri. Balistreri servito da un compagno fa secco Cascella in uscita.
Al 17′ i lupi pareggiano con De Angelis. Vicentin prova la conclusione sotto porta, Marcato respinge recupera De Angelis che controlla e in diagonale sigla la rete del pareggio.
Al 29′ Bruno alla conclusione, Marcato mette in angolo.
Al 31′ Avellino in vantaggio con Ciccio Millesi. Assist di Peluso per Millesi che controlla la sfera con una finta, mette a sedere il portiere avversario e gonfia la rete per il 2-1.
Al 34′ è Ricci dalla distanza pallone di fuori di poco.
Al 40′ arriva la terza rete della squadra biancoverde, con Vicentin. Gianluca De Angelis dà una palla d’oro per Vicentin che in area con un destro micidiale realizza la terza rete e sarà il risultato finale.

Secondo tempoFormazioni invariate.
Al 7′ il Campobasso in attacco. Ci prova dalla distanza Ibekwe, Cascella para.
Al 20′ Peluso dà palla per D’Angelo, bel colpo di testa, ma pallone finisce di poco sulla traversa.
Al 22′ angolo dalla sinistra per l’Avellino battuto da Peluso, colpo di testa di Vicentin, Marcato portiere ospite blocca la sfera.
Al 25′ Balistreri approfitta di una distrazione difensiva dell’Avellino, va al tiro che finisce fuori.
Al 31′ c’è una punizione per i Molisani, battuto da Todino, la conclusione finisce fuori di poco.�
Al 36′ Caso sbaglia un disimpegno ne approfitta Murati, tiro palla fuori. Dopo cinque minuti di recupero i ragazzi in maglia verde vanno a festeggiare sotto la curva. Ora dopo la vittoria contro il Campobasso e la certezza dei play-off con il quarto posto. I lupi nei play-off affronteranno il Milazzo. Certo è che se i Lupi avessero portato via dalla terra di Calabria, sei punti anziché uno si poteva arrivare al secondo posto e gestire diversamente i play-off. Ma va bene così e adesso bisogna preparare al meglio la gara contro i siciliani. Occorre andare avanti e portare a casa la prima divisione, ossia la vecchia C1. Il 22 maggio  il Partenio-Lombardi dovrà essere gremito in ogni ordine di posto. Come ai vecchi tempi dove nelle partite che contavano nessuno la faceva franca. L’Avellino merita altri palcoscenici.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento