sabato 10 dicembre 2022
Flash news:   L’otto dicembre inizia il “Natale a Mercogliano” Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Installato un nuovo sensore meteorologico presso l’Osservatorio di Montevergine. Foto Presentato il nuovo volto della struttura della Fondazione Asilo Infantile Santangelo a Mercogliano. Foto Il nuovo volto dell’Asilo Santangelo di Mercogliano: sabato si presenta il progetto Anteprima nazionale il 28 novembre del film “Il Miracolo di Montevergine” Incidente notturno a Mercogliano: trentenne denunciato per “Guida sotto l’influenza di alcool”. Mercogliano, denunciate una ventenne e una trentenne per “furto aggravato”

Don Vitaliano, battesimo rock alla figlia di Gianna Nannini

Pubblicato in data: 19/5/2011 alle ore:13:26 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Lo ha voluto sul palco, accanto a sé, nel giorno della presentazione ai suoi fan della piccola Penelope Jane Carlotta. Gianna Nannini (foto) ha chiesto all’amico sacerdote, don Vitaliano Della Sala, parroco della chiesa di Capocastello, di esserle accanto al Futurshow Station di Casalecchio di Reno in quello che per lei è stato il più emozionante concerto di una lunga carriera. Il parroco di Mercogliano ha accettato subito l’invito, per la vecchia amicizia che lo lega alla rockstar senese. Pur non essendo credente, la Nannini ha voluto che nel giorno della presentazione al suo pubblico della figlia, nata sei mesi fa, sul palco ci fosse, oltre al padrino Biagio Antonacci, l’amico in talare, compagno di tante conversazioni. «Non si è trattato di un vero e proprio battesimo – racconta don Vitaliano – ma di una preghiera. La mamma mi ha chiesto di leggere un passo della Bibbia e, così, di fronte a un pubblico di poco più di cento persone, ho letto un brano di Isaia, quello in cui il profeta ci ricorda che Dio è anche mamma. Al termine della preghiera mi sono limitato a fare alla piccola il segno della croce sulla fronte».
Il «battesimo rock», così come lo ha definito la stessa Nannini, è proseguito con un canto intonato prima da Antonacci e poi dalla mamma della piccola Penelope, per concludersi con un brindisi nei camerini del Futurshow Station.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento