alpadesa
  
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania

Non mandano i figli a scuola, tra i denunciati una coppia di Mercogliano

Pubblicato in data: 31/5/2011 alle ore:19:11 • Categoria: CronacaStampa Articolo

In questi ultimi giorni dell’anno scolastico 2010/2011, grazie anche alla preziosissima collaborazione dei dirigenti scolastici degli istituti scolastici della provincia di Avellino, i carabinieri delle Stazioni di Montefredane e Solofra hanno deferito in stato di libertà 6 genitori per il reato previsto dal codice penale per chi omette di impartire o far impartire ai figli minori l’istruzione obbligatoria.
Nel primo caso, al termine di un’attività d’indagine scaturita dalla segnalazione del dirigente scolastico dell’istituto scolastico “Dante Alighieri” di Avellino, i carabinieri della Stazione di Montefredane hanno denunciato a piede libero due coniugi di Capriglia Irpina, rispettivamente di 48 e 43 anni, responsabili di aver omesso d’impartire o far impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 12enne, facendole collezionare addirittura 94 giorni d’assenza nell’anno scolastico in corso.
A Solofra, invece, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per il medesimo reato una donna del posto di 40anni, separata, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di appena anni 8, frequentante quella scuola elementare, facendogli collezionare ben 71 giorni d’assenza nell’anno scolastico.
Ad Atripalda, invece, in seguito alla segnalazione del dirigente scolastico della scuola secondaria di primo grado “R. Masi”, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per l’inosservanza all’obbligo dell’istruzione dei minori una donna vedova 41enne del posto, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di 13 anni.
I militari della stazione carabinieri di Ospedaletto d’Alpinolo hanno invece denunciato una donna polacca di 34 anni, nubile, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 16enne.
L’ultimo caso, infine, si è verificato a Mercogliano, dove quei carabinieri hanno denunciato sempre a piede libero due coniugi di 44 e 43 anni, mercoglianesi, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 13enne.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento