alpadesa
  
Flash news:   Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Raffaele De Rosa, 15 anni: il primo italiano a studiare danza a Cuba

Pubblicato in data: 17/5/2011 alle ore:13:57 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Ha appena 15 anni e il suo impegno nella danza lo ha già incoronato talento. Raffaele De Rosa è da poco stato ammesso come allievo della prestigiosa Escuela Nacional de Ballet di Cuba, una delle sei accademie di danza più importanti del mondo, diretta dalla maitre Ramone De Saa. È un traguardo che è frutto di passione, dedizione, disciplina. Dall’età di nove, Raffaele, sotto la sapiente guida del suo Maestro Carmine Pagano dell’Istituto Superiore di Danza, ha lavorato incessantemente con energia ed entusiasmo, con un sogno nel cassetto: la danza a grandi livelli. Oggi il sogno ha inizio. Mille i partecipanti alle selezioni, innumerevoli le prove da superare, test attitudinali, fisici, tecnici, a conclusione dei quali il talento irpino ha primeggiato, su tutti. Raffaele è il primo italiano ad avere l’onore di studiare in questa accademia internazionale. Presto si trasferirà a Cuba dove studierà per tre anni con i migliori maitre de ballet del mondo come la Maestra Martha Iris Fernandez, la Maestra Anna Julia, fino a conseguire il diploma di danzatore professionista, senza ovviamente abbandonare il suo attuale percorso di formazione scolastica che continuerà di pari passo alla danza. Grande orgoglio negli occhi del suo Maestro Carmine Pagano, al ritorno dalle selezioni a Cuba dove è stato il suo accompagnatore ufficiale, soprattutto perché Raffaele è un pregnante esempio di umiltà e sacrificio, pur essendo ancora giovanissimo. Il suo successo è, soprattutto per i suoi coetanei, uno stimolo a credere nei propri sogni e a spendere tutte le energie possibili per realizzarli. Insomma, in una realtà come la nostra, dove troppo spesso i giovani sono protagonisti negativi della scena sociale, la storia di questo artista in erba guadagna davvero l’ammirazione di tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento