domenica 02 ottobre 2022
Flash news:   Domenica torna la Camminata Rosa da Mercogliano ad Avellino. Foto A Mercogliano “Storie Sonore” storytelling culturale dal 1 e 15 ottobre Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca: ”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto L’Avellino batte il Messina, primi tre punti in campionato World Cleanup Day: successo a Mercogliano perla giornata contro l’inquinamento. Foto Arrestato per stupefacenti 69enne napoletano latitante: era ricoverato in una clinica

Ipotesi liberalizzazione delle professioni, la nota di Scibelli

Pubblicato in data: 26/8/2011 alle ore:19:50 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Occorre liberalizzare le professioni per rilanciare l’economia, la disciplina attuale sull’accesso costituisce un grosso limite per i giovani professionisti – afferma Michele Scibelli, giovane esponente politico – liberalizzare non significa abilitare chiunque ad effettuare prestazioni senza controllarne la formazione e la deontologia, ma è la risposta concreta alla precarietà; appaiono legittime le preoccupazioni di chi sostiene che in questo modo si vuole aprire la strada ad un far west delle prestazioni professionali, ma credo che sia giusto valutare la proposta ad ampio raggio e non in senso unilaterale, e perciò ritengo che sia anche doveroso e nello stesso tempo giusto ascoltare il mondo giovanile con le sue enormi difficoltà, è evidente che se il problema è la giusta formazione e la qualità del servizio, come molti parlamentari hanno sostenuto, si può vagliare la possibilità di aumentare il periodo del tirocinio di formazione dagli attuali due oppure studiare metodi alternativi a tal fine, in quanto la deontologia e la formazione professionale è frutto solo ed esclusivamente della pratica ed onestamente, ascoltando chi è contro la liberalizzazione, mi risulta difficile comprendere qual è il limite al di là del quale si voglia tutelare la professione nella sua accezione più ampia o in realtà si vuole tutelare un certo livello di professione di una certa fama, che è cosa totalmente diversa”. Credo – continua Scibelli – che quando si parla del futuro di noi giovani, tramite il ragionamento e la giusta dose di responsabilità, si deve trovare una giusta sintesi tra chi la pensa in maniera diversa ed avere il coraggio di porre in essere scelte coraggiose; la liberalizzazione delle professioni e nello specifico l’abolizione dell’esame di Stato, rappresenterebbe la giusta fiducia nei confronti di chi vuole immettersi nel mercato del lavoro senza vincoli; senza considerare che la distinzione tra il bravo professionista ed il meno bravo, il cosiddetto metro del giudizio è dato dal campo, dai fatti e non dalla burocrazia”.

“Liberalizzare – conclude Scibelli – è la risposta concreta e la strada giusta al fine di modernizzare il mercato del lavoro nell’ambito delle attivita’ professionali”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento