domenica 29 gennaio 2023
Flash news:   Domani il primo evento del calendario de La Candelora a Montevergine Tutto pronto per la Candelora 2023 a Montevergine: sindaco e abate presentano il programma. Foto Vladimir Luxuria conferma la presenza all’edizione 2023 della Candelora: ecco il programma Candelora 2023, conferenza stampa a Mercogliano di presentazione del programma Atto vandalico all’auto del ds De Vito dopo la sconfitta a Messina: il comunicato dell’Us Avellino Torna la neve in Irpinia: temperature in forte calo Omicidio Bembo, il sindaco di Mercogliano D’Alessio: “il dolore non prenda il sopravvento” L’U.S. Avellino dona le 11 maglie nere alla famiglia e agli amici di Roberto Bembo Us Avellino, comunicato sul contenzioso con l’Alto Calore Servizi Allerta meteo: domani scuole, villa comunale e cimitero chiuso a Mercogliano

Portogruaro-Avellino, Vullo: “Bella prestazione ma c’è molto da lavorare in vista di Varese”

Pubblicato in data: 9/8/2011 alle ore:09:01 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Salvatore VulloIl tecnico dell’’Avellino Salvatore Vullo, si presenta visibilmente soddisfatto per come è andata la gara e per i miglioramenti della squadra. In sala stampa analizza la partita contro il Portogruaro dell’’ex Rastelli, allenatore della squadra veneta: “Un esordio molto soddisfacente sia per il risultato, un secco tre a zero, sia per i movimenti in campo della squadra. Siamo nel pieno della continuità del nostro lavoro. Non dobbiamo esaltare troppo la squadra. È un gradino importante la vittoria di oggi che ci permette di arrivare all’’inizio del campionato, il 4 settembre, pronti per iniziare l’avventura di Lega Pro Prima Divisione nel miglior modo possibile con la giusta determinazione”. Il trainer dei lupi prosegue, “I primi venti minuti non mi sono piaciuti, la squadra è scesa in campo molto tesa, forse si è sentita troppo responsabilizzata dopo il ripescaggio. Poi con il passare del tempo i ragazzi si sono rilassati e la giocata gli è venuta fluida. Siamo in un trend positivo di crescita e continuità. Herrera oggi ha fatto bene, ma i giovani non vanno esaltati perché altrimenti si perdono. Alla squadra manca ancora qualche pedina, ma adesso bisogna analizzare prima il materiale a disposizione e poi muoverci sul mercato. Secondo me, non c’è una grande differenza tra l’Avellino e il Portogruaro. Noi abbiamo fatto forse qual cosina in più che ci ha permesso di vincere. Domenica a Varese cercheremo di ripeterci consapevoli di giocare contro una squadra già rodata.Sarà un test importante contro i biancorossi allenati da Benny Carbone per capire come misurarci con la categoria che andremo a disputare. È chiaro che sulla carta siamo una pedina facilmente mangiabile, ma a Varese ci misureremo e poi il campo darà il verdetto“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento