Flash news:   Mercogliano in ricordo di Pasquale Campanello Congresso Pd, la Commissione provinciale approva l’anagrafe degli iscritti: al via le convenzioni di circolo Trent’anni di memoria e impegno quotidiano alla ricerca della verità per Pasquale Campanello Candelora 2023, i ringraziamenti del sindaco Vittorio D’Alessio. Foto Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora. Foto Montevergine, i Vigili del Fuoco con il Gatto delle Nevi per raggiungere la torre della stazione radio base. Foto Strappo nella Giunta D’Alessio: l’assessore Pasquale Ferraro rimette alcune deleghe Candelora2023, il Comune di Mercogliano si tinge dei colori dell’arcobaleno Incontro sinodale nella sala consiliare di Mercogliano L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi

L’ex Prefetto di Avellino nel governo Monti, Vincenzo Sbrescia: “Con il Sottosegretario De Stefano si rinnova la tradizione degli irpini alla guida del Viminale”

Pubblicato in data: 29/11/2011 alle ore:19:14 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Con la prestigiosa nomina del Prefetto Carlo De Stefano (foto) a Sottosegretario agli affari interni viene premiata la professionalità, la competenza e l’autorevolezza di un servitore dello Stato che ha onorato le sue origini Irpine, nella molteplicità di incarichi svolti al servizio del Ministero dell’interno e della Polizia di Stato.

La fiducia accordata dal Capo del Governo Sen. Mario Monti al Dott. De Stefano, profondo conoscitore della macchina burocratica del Ministero dell’interno e massimo esperto italiano in materia di lotta al terrorismo, premia un curriculum di altissimo profilo istituzionale, costruito nel tempo con sacrificio ed abnegazione.

Il conferimento al Prefetto Carlo De Stefano del nuovo importante e delicato incarico istituzionale rinnova la grande tradizione degli Irpini nelle postazioni di vertice (tecniche o politiche) del Viminale e rappresenta un motivo di orgoglio per il nostro territorio, riportando la Città di Avellino e l’Irpinia tutta al Governo del Paese.

La nomina di De Stefano apre, infatti, una nuova pagina che va da arricchire la storia dell’amministrazione del Ministero dell’interno, già nutrita di autorevoli presenze irpine. E’ questa una tradizione che viene da lontano, con la nomina nel 1968 dell’On. Ciriaco De Mita a Sottosegretario agli affari interni con delega per le regioni (Governo Rumor), con il conferimento nel 1992 dell’incarico di Ministro dell’interno al Sen. Nicola Mancino (Governo Ciampi) e con la promozione nel 2007 del Prefetto Antonio Manganelli a Capo della Polizia, Direttore generale della pubblica sicurezza.

Il nuovo Sottosegretario agli affari interni, già autorevole Questore di Avellino nei primi anni ‘90 ed ex Capo dell’Antiterrorismo, divenuto oggi uomo di Governo e braccio destro del Ministro Cancellieri, si avvia a svolgere un lavoro impegnativo e difficile, ma la sua grande professionalità e competenza rappresentano una garanzia di sicuro successo in questa nuova esperienza al servizio delle istituzioni, in questa nuova funzione da esercitare nell’interesse generale del Paese.

Vincenzo Sbrescia

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento