Flash news:   Al Santuario di Montevergine domani presentazione del libro di Franco Gabrielli “Camminare tra i libri” domenica al Palazzo Abbaziale di Loreto Il Parco del Partenio senza barriere, si presenta la nuova K-Bike Partiti i lavori di rifacimento del manto stradale di via Nazionale a Torrette Domenica torna la Camminata Rosa da Mercogliano ad Avellino. Foto A Mercogliano “Storie Sonore” storytelling culturale dal 1 e 15 ottobre Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Torna in vigore l’ordinanza per gli abbruciamenti dei residui vegetali a Mercogliano Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale a Mercogliano. Foto

Sorpresi a rubare rame in un cantiere edile, arrestati dai Carabinieri due giovani di Mercogliano e Atripalda

Pubblicato in data: 30/11/2011 alle ore:14:21 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieriNell’ambito degli intensi controlli e servizi predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino al fine di prevenire e reprimere l’allarmante fenomeno dei furti e delle rapine in tutta la provincia, i Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno sorpreso ieri sera due giovani, un 19enne di Atripalda e un 26enne di Mercogliano, intenti a rubare il famoso oro rosso da un cantiere edile ubicato nel Comune di Atripalda, traendoli in arresto poiché per il reato di furto aggravato. I Carabinieri, infatti, nel corso di un normale servizio perlustrativo automontato, trovandosi a transitare lungo la via Circumvallazione di Atripalda, hanno notato l’insolita presenza di un furgone parcheggiato nelle vicinanze di un fabbricato in costruzione, insospettendosi. Così gli uomini dell’Arma hanno deciso di approfondire il controllo ed è proprio così che hanno sorpreso i due giovani mentre tentavano d’uscire dal fabbricato in costruzione, di proprietà di un 54enne del posto, con diversi chilogrammi di oggetti e fili di rame, sicuramente pronti per essere rivenduti. I due ladri, colti proprio con le mani nel sacco, sono stati subito acciuffati dai carabinieri ed è così che, per loro, sono scattate le manette. A seguito di perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti, oltre al rame rubato per complessivi 7 kg, anche diversi arnesi atti allo scasso, che sono stati sottoposti a sequestro. La refurtiva, una volta contata ed esaminata, è stata invece restituita al legittimo proprietario. Un duro colpo per i ladri di rame che, nelle scorse settimane, avevano messo a segno alcuni colpi in varie parti della provincia irpina. Ma l’operazione dei carabinieri non è finita qui, visto che sono ora in corso ulteriori accertamenti per verificare il coinvolgimento dei due arrestati anche in altri analoghi episodi delittuosi. Ad ogni modo, su disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Avellino, i due ladri sono stati intanto associati presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per essere sottoposti al processo penale con rito direttissimo davanti ai giudici del Tribunale di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento