alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Protesta “forconi”, benzina esaurita e corsa ai supermercati. In campo il Prefetto Blasco

Pubblicato in data: 24/1/2012 alle ore:14:19 • Categoria: CronacaStampa Articolo

protesta distributori esauritiCode ai distributori di benzina, molti già hanno esposto il cartello “esaurito”. Già iniziano a farsi sentire i disagi provocati dal blocco dei Tir. In campo anche il prefetto di Avellino Ennio Blasco che ha convocato un vertice a Palazzo di Governo con i rappresentanti delle forze dell’ordine. Lo scopo è quello di pianificare le azioni da intraprendere per rimuovere il prima possibile il blocco dei Tir alla barriera autostradale di Castel del Lago. La protesta dei “forconi” è infatti ancora in essere e sta provocando diversi disagi ovunque. E’ corsa ai distributori di benzina e gasolio ma anche ai supermercati per accaparrarsi i beni di prima necessità.
Si teme che la protesta possa degenerare, diversi infatti i camion con le ruote squarciate dei manifestanti più agitati.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento