alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Pentecoste, domenica Santa Messa presso la Basilica Cattedrale del Santuario di Montevergine Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Tosap, Imu e Tari: il Comune scende in campo per il sostegno ai commercianti. FOTO Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Spari contro auto di giovani a Mercogliano, oggi in Prefettura Comitato per l’ordine pubblico

Spacciava droga a Scampia, scarcerato il 23enne di Mercogliano

Pubblicato in data: 5/1/2012 alle ore:12:53 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Scarcerato il 23enne di Mercogliano arrestato a Capodanno per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Per il giovane obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria fino alla chiusura delle indagini preliminari da parte della magistratura napoletana. Il mercoglianese era stato beccato dai militari della Compagnia dei Carabinieri di Secondigliano mentre cedeva dosi droga, cocaina ed eroina, ad un uomo di Sant’Angelo a Scala. Il magistrato per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli ha quindi accolto in parte le istanze presentate dal difensore del giovane, l’avvocato penalista Enrico Matarazzo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento