alpadesa
  
Flash news:   Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Controlli e sequestri dei Carabinieri Forestali di Avellino in supermercati di Atripalda e Mercogliano Coppa Italia, vittoria in rimonta con la Cavese. Foto Maltempo, chiusi parchi pubblici e cimitero a Mercogliano Allerta meteo arancione, oggi scuole chiuse a Mercogliano Coppa Italia Avellino-Cavese, info sui biglietti Infiltrazioni al PalaDelMauro, gara rinviata

Stalking, secondo arresto in tre anni per un 35enne irpino fermato dai Carabinieri di Mercogliano

Pubblicato in data: 7/3/2012 alle ore:10:19 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Nei giorni scorsi, i militari della Stazione Carabinieri di Mercogliano hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Avellino nei confronti di un 35enne dell’hinterland avellinese, già pregiudicato e indagato del delitto di atti persecutori, cosiddetto stalking, commesso ad Avellino, Mercogliano, Atripalda e paesi limitrofi, tra il mese di maggio 2010 e il mese di gennaio 2012. Tra l’altro, l’uomo era già stato arrestato dai Carabinieri di Eboli, nell’anno 2009 e in flagranza dello stesso reato di stalking, quella volta però perpetrato ai danni di un’altra donna. L’ordinanza emessa dai magistrati irpini consegue ad un’apposita richiesta avanzata nel senso dai militari della Stazione di Mercogliano che, nel corso di una mirata attività d’indagine scaturita dalle molteplici denunce sporte dalla vittima 27enne, avevano accertato e documentato numerosi comportamenti persecutori messi in atto dall’arrestato, che con la donna aveva avuto una relazione sentimentale interrotta nel maggio 2010 e sostanziatisi in pedinamenti, appostamenti, molestie telefoniche e minacce anche verso i familiari. Al termine delle incombenze successive all’arresto, l’uomo è stato assicurato in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento