alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Trasparenza amministrativa, Buonaiuto (Pdl): “Ennesimo richiamo del Prefetto al sindaco”

Pubblicato in data: 1/3/2012 alle ore:16:57 • Categoria: Politica, PdlStampa Articolo

Duro richiamo del Prefetto di Avellino al sindaco di Mercogliano circa la mancanza di trasparenza degli atti. Nel corso del Consiglio comunale del 15 dicembre 2011 il consigliere comunale del gruppo PdL – Patto per Mercogliano Antonio Buonaiuto, aveva sollecitato, con una interrogazione a risposta scritta rivolta al Sindaco Carullo, ad ottemperare a quanto previsto dall’art. 8 del decreto legge 06.07.2011, n° 98 convertito dalla legge n° 111/2011 in ordine alla pubblicazione, sul sito istituzionale del Comune di Mercogliano, dell’elenco delle società nelle quali il Comune detiene quote di partecipazione. In altre parole il consigliere Buonaiuto chiedeva di conoscere le motivazioni per le quali il Comune aveva omesso di pubblicare, entro i termini di legge (04/10/2011), sul proprio sito, la quota di partecipazione nella “Mercogliano Servizi srl” indicandone l’entità, nonché una rappresentazione grafica che evidenziasse i collegamenti tra l’ente e l’organismo e se, nell’ultimo triennio dalla pubblicazione, la succitata società avesse raggiunto il pareggio di bilancio. All’interrogazione del consigliere Buonaiuto il Sindaco ritenne, com’è suo costume, dover rispondere con un generico “si provvederà a quanto previsto”, senza comunicare i motivi del ritardo. Da qui l’esposto al Prefetto di Avellino, da parte del consigliere Buonaiuto, circa i mancati adempimenti, previsti dalla legge, da parte del Sindaco Carullo. Con nota n° 3185/13 – 1/Area II del 17/02/2012 indirizzata al Sindaco di Mercogliano, il Prefetto, riferendosi al succitato esposto, lo “prega vivamente, per ovvie esigenze di trasparenza, di provvedere in tempi brevi, assicurando lo scrivente”. E’ solo il caso di ricordare che questo è l’ennesimo invito che il Prefetto è costretto a rivolgere al Sindaco di Mercogliano in tema di trasparenza e di rispetto delle leggi. Come per la convocazione nelle ore pomeridiane dei Consigli Comunali, dove pure allora, fu necessario l’intervento del Prefetto per ristabilire semplici regole democratiche che il Sindaco Carullo e la maggioranza che lo sostiene continuavano, arrogantemente, a calpestare.
Antonio Buonaiuto
Consigliere Comunale gruppo PdL – Patto per Mercogliano

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento