alpadesa
  
sabato 23 novembre 2019
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania

Mondiale Supersport ad Imola, Iannuzzo solo al 14° posto nella griglia di partenza

Pubblicato in data: 1/4/2012 alle ore:13:15 • Categoria: Sport, MotoStampa Articolo

iannuzzo-gara-imolaUn combattivo e determinato Iannuzzo ha conquistato il quinto posto nella seconda gara del Mondiale Supersport all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Scattato in griglia dalla quattordicesima posizione, l’alfiere del Power Team by Suriano è stato protagonista di una splendida partenza rimontando subito sei posti. Grazie ad un ottimo passo di gara, al tredicesimo passaggio il pilota avellinese, in sella ad una Triumph Daytona 675, è risalito fino in quarta posizione lottando con Ronan Quarmby, ma a tre giri dalla fine, è stato sorpassato da uno scatenato Tamburini. Iannuzzo, sostenuto dai tifosi del suo fan club, ha così chiuso la gara al quinto posto, con un buon margine sul russo Vladimir Leonov (Yamaha Yakhnich Motorsport), sui connazionali Andrea Antonelli (Honda Lorini) e Massimo Roccoli (Yamaha Bike Service – WTR Ten10), e sul sudafricano Sheridan Morais. In una corsa strana, caratterizzata da molti errori e da un elevato numero di ride through, cinque totali, assegnati tutti per il taglio della “Variante Bassa”, ha trionfato Fabien Foret, alfiere del Kawasaki Intermoto Step, che ha conquistato così la quattordicesima vittoria della sua carriera, risultando il secondo assoluto nella categoria. L’esperto pilota
di Angoulême, campione di categoria nel 2002 e nuovo leader della classifica, ha conquistato la testa della corsa al decimo giro e da lì in poi è riuscito a tener testa agli attacchi del britannico Sam Lowes (Bogdanka PTR Racing), secondo sul traguardo. A fine round, Iannuzzo ha manifestato la sua gioia per il piazzamento: “Siamo stati grandi. Questo risultato è il frutto di un ottimo lavoro di gruppo. Ringrazio il mio team, il mio manager Ciro, gli sponsor ed i ragazzi del mio fan club. Dedico a loro il quinto posto”. Elogi a Iannuzzo sono arrivati dal suo manager, Ciro Troncone: “Sono molto soddisfatto, iniziamo pian piano a raccogliere i frutti di anni di lavoro, investimenti e sacrifici fatti anche nelle passate stagioni. A tal proposito vorrei ringraziare le aziende Phonica, Q-Bell e Nordmende, sponsor del pilota presenti al circuito di Imola, che hanno unito il proprio logo a Vittorio Iannuzzo credendo nelle sue capacità e in quelle dell’intero team. Questi risultati servono ad un pilota per caricarsi e per credere maggiormente in se stesso. Oggi Vittorio ha dimostrato che può essere tra i primi e può ancora vincere”.

Supersport World Championship 2012 Imola, Classifica Gara

01- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – 19 giri in 35’44.653
02- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.574
03- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 17.266
04- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 17.270
05- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 22.953

06- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 25.509
07- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 30.042
08- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 32.429
09- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 37.894
10- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 39.265
11- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 46.848
12- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 56.679
13- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 57.925
14- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’04.381
15- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 1’11.922
16- Cristiano Erbacci – Yamaha YZF R6 – + 1’12.356
17- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1’14.321
18- Lukas Pesek – ProRace – Honda CBR 600RR – + 1’20.799
19- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
20- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – a 1 giro
21- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 2 giri

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento