alpadesa
  
sabato 23 novembre 2019
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania

Mondiale Supersport ad Imola, Iannuzzo solo al 14° posto

Pubblicato in data: 1/4/2012 alle ore:08:18 • Categoria: Sport, MotoStampa Articolo

vittorio-iannuzzo-imolaIl secondo e decisivo turno di qualifiche ufficiali del Mondiale Supersport ad Imola non ha regalato il botto a Vittorio Iannuzzo, che non ha confermato le buone indicazioni delle Prove 2 ed alla fine si è piazzato soltanto al 14° posto. Un risultato che non soddisfa naturalmente il pilota avellinese, che, in sella alla Triumph Daytona 675 del Power Team by
Suriano, ha preceduto il compagno Alex Baldolini e domani sarà costretto ad inseguire. Ma Iannuzzo darà battaglia sulla pista lungo le rive del Santerno che dieci anni fa gli regalò il titolo di Campione FIM Stock 1000. “Le qualifiche stavano procedendo bene fino alla bandiera rossa, che ha sospeso le qualifiche negli ultimi tre minuti – spiega il pilota del Power Team by Suriano -. Ho fiducia nella moto considerando il passo ottenuto durante il turno. Domani speriamo che non ci sia pioggia. Credo in una rimonta che possa darci i risultati che meritiamo“. “Non bisogna demoralizzarsi – dice il manager di Iannuzzo, Ciro Troncone -. Sono sicuro che in gara Vittorio saprà esprimersi al meglio anche perché è specialista nelle rimonte e già dalla partenza si scatenerà per recuperare posizioni”. Le qualifiche sono state, infatti, condizionate dalla bandiera rossa esposta per la caduta (senza conseguenze) di Roberto Tamburini nell’ultimo
settore del circuito. Giusto con 3’29″ da disputarsi, i big del mondiale si sono confrontati a suon di best-time: all’1’51″ 901 di uno scatenato Sheridan Morais ha risposto con un incredibile 1’51″ 436 Sam Lowes, sotto di 465 millesimi, sufficienti per battere il record della pista di 1’51″594 siglato lo scorso anno da Broc Parkes e conquistare la seconda pole in carriera dopo l’exploit di Misano 2011. Riconfermato dal Performance Technical Racing seppur sotto le insegne di Bogdanka PTR Honda, il campione del British Supersport 2010 ha condotto la propria Honda CBR 600RR in pole per una prima fila che propone un avvincente dualismo tra PTR-Honda e Kawasaki-Lorenzini.

Supersport World Championship 2012 Imola, Classifica riepilogativa Qualifiche

01- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’51.436

02- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.465
03- Kenan Sofuoglu – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.592
04- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.664
05- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 0.731
06- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 0.828
07- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 0.970
08- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 1.307
09- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1.595
10- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.743
11- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.778
12- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1.797
13- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 1.834
14- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 1.863
15- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 1.918
16- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.135
17- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.411
18- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.752
19- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 2.772
20- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 2.826
21- Cristiano Erbacci – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 2.956
22- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 2.980
23- Lukas Pesek – ProRace – Honda CBR 600RR – + 3.043
24- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.182
25- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.296
26- Pawel Szkopek – Bogdanka Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 3.381
27- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 4.196
28- David Latr – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 5.585
29- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 7.902
30- Thomas Caiani – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 9.182
31- Oleg Pozdneev – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 9.994

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento