alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Pentecoste, domenica Santa Messa presso la Basilica Cattedrale del Santuario di Montevergine Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Tosap, Imu e Tari: il Comune scende in campo per il sostegno ai commercianti. FOTO Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Spari contro auto di giovani a Mercogliano, oggi in Prefettura Comitato per l’ordine pubblico

Cane sbranato da due pitbull in via Vaccaro, Carabinieri denunciano il proprietario

Pubblicato in data: 14/7/2012 alle ore:14:45 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Nella mattinata di oggi, al termine dei dovuti accertamenti conseguenti a un intervento richiesto e prontamente effettuato intorno alle ore 01:30 dello scorso 05.07.2012 lungo via Vaccaro del comune di Mercogliano, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Avellino hanno deferito in stato di libertà per il reato di omessa custodia e malgoverno di animali (previsto e punito dall’articolo 672 del codice penale) un 40enne di Mercogliano. L’uomo, omettendo di fatto di custodire con le debite cautele i 2 cani pitbull da lui posseduti, non era riuscito a impedire che gli stessi fuoriuscissero dal proprio domicilio, girando per le strade cittadine tanto da assalire e uccidere un altro cane del quartiere. Sul posto i carabinieri hanno pure assunto le testimonianze di alcuni testimoni che, affacciatisi al balcone, hanno visto la raccapricciante scena del povero cagnolino che veniva letteralmente sbranato dai due pitbull. I due cani del denunciato, già all’epoca dei fatti, erano stati recuperati dal servizio di accalappiamento cani e affidati in custodia sanitaria ad un canile specializzato di Nola (NA), vista anche l’esternata volontà del proprietario di sbarazzarsene, attesi anche i precedenti problemi che quei due animali gli avevano già causato.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento