alpadesa
  
Flash news:   La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni

Fiamme Gialle, le priorità del neo comandante Catalano: lotta agli sprechi, all’evasione e controlli alla spesa pubblica. “L’Irpinia non è un’isola felice”. Foto e Video

Pubblicato in data: 27/7/2012 alle ore:15:01 • Categoria: Cronaca, Video intervisteStampa Articolo

conferenza-catalano11Spesa pubblica e lotta all’evasione. Queste le priorità del nuovo comandante provinciale della Guardia di Finanza Costantino Catalano, che da questa mattina succede a Mario Imparato.  Cordialità e ringraziamenti al suo predecessore, quelli che il colonnello Catalano ha voluto esprimere nel corso della conferenza stampa tenuta pochi minuti fa presso la sede del Comando Provinciale. L’occasione è stata anche quella per presentare i due giovani ufficiali che subentreranno alla guida delle Compagnie di Avellino e Sant’Angelo dei Lombardi: il tenente Raffaele Del Vecchio, che prenderà il posto del maggiore Salvatore Serra a partire da mercoledì e Davide Di Meo, successore del comandante della Compagnia di Sant’Angelo.
«Continueremo sulla scia del lavoro di questi ultimi 5 anni. La formula di fare squadra, come ha ripetuto più volte il collega e amico Mario imparato, si è rivelata quella vincente. Per fare questo preziosa sarà la collaborazione dei due giovani ragazzi che iniziano con me quest’avventura in Irpinia, rispettivamente alla compagnia di Avellino il Tenente Raffaele Del Vecchio e alla tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi il tenente De Meo. Operiamo nel solco della continuità: il futuro delle nuove generazioni con l’esperienza di quelle più vecchie». Per Catalano le priorità da cui ripartire sono la criminalità economica e ridistribuzione più equa della spesa pubblica a livello di contribuzione fiscale. «Sono settori che l’autorità di governo ripete ad ogni piè sospinto e che sono stati citati anche dal prefetto di Avellino, Umberto Guidato e dal comandante regionale delle Fiamme Gialle, Generale Ferra. Sono quelli, in questo momento, più nell’occhio del ciclone ma naturalmente non sono gli unici, perché noi opereremo a 360 gradi nell’interesse del cittadino e delle persone oneste. In Italia isole felici non ce ne sono sotto il profilo della criminalità in generale. La provincia di Avellino non è un’isola felice, rispetto a quello che si dice visto la contiguità con le province di Napoli e Salerno. La guardia deve essere perciò alta in tutti i settori, a difesa di tutti i cittadini, ma soprattutto di quello onesto, che deve essere tutelato in misura maggiore e più totalizzante rispetto agli altri. In noi troveranno un baluardo contro gli sprechi e le ingiustizie».

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.atripaldanews.it/video/finanza 26 luglio.jpg”]http://www.atripaldanews.it/video/finanza 26 luglio.flv[/flv]
conferenza-catalano2

conferenza-catalano3

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento