alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Sentieri Mediterranei, sabato e domenica i concerti in Abbazia

Pubblicato in data: 13/9/2012 alle ore:12:05 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

Sabato 15 settembre alle ore 17.30, presso il Santuario di Montevergine (all’interno in caso di mal tempo), è previsto il musical “A Maria”, un omaggio alla Madonna attraverso brani musicali e di prosa della tradizione popolare e non, ideato da La Decima Musa. Interpreti saranno Lello Giulivo, Lalla Esposito, Antonella Morea, Giovanni Mauriello, accompagnati dall’Orchestra del Festival “Sentieri degli dei” – Direttore Mariano Bellopede. E’ prevista la partecipazione dei Fujenti della Madonna dell’Arco, della Banda musicale Città di Acerra e del Coro del Festival “Sentieri degli dei”. Si fa presente che in occasione di questo evento l’AIR ha previsto di intensificare le corse della funicolare di Montevergine. Inoltre sono previsti due pulmann con partenza per Montevergine da Avellino (Piazza Kennedy) alle ore 16.00 e ritorno da Montevergine ad Avellino a conclusione del concerto.

Domenica 16 settembre, invece, proseguiranno gli appuntamenti cameristici curati dall’associazione Stravinsky. Nel Salone degli Arazzi presso l’Abbazia di Loreto a Mercogliano, alle ore 18.30 (ingresso consentito dalle ore 18.00 in poi fino ad esaurimento posti a sedere) si esibirà il duo formato da Joaquin Palomares al violino e Pilar Valero al pianoforte.

Considerato dalla critica musicale uno dei migliori violinisti spagnoli del nostro tempo Joaquin Palomares è diplomato in violino e musica da camera con menzione speciale nei Conservatori di Valencia e Bruxelles. El País ha scritto di lui: “Violinista dalla tecnica straordinaria, dal suono potente ed incisivo, che ha imposto in ogni momento l’indiscutibile legge del virtuoso… Un poeta-virtuoso con temperamento latino”. La sua carriera artistica lo ha portato nelle migliori sale d’Europa e del Giappone (Konzerthaus di Vienna e Oslo, Auditorio Nacional, Teatro Real, Palau, ecc) esibendosi con le orchestre più prestigiose (Orchestra Nazionale di Spagna, RTVE, Mozart Orchester di Vienna, Virtuosi della Filarmonica di Berlino, Orchestre da Camera di Lodz e di Venezia, ecc.) e con direttori quali Maazel, Jurowski, Chernouschenco, partecipando ai Festival di Santander, Granada, Spoleto, Avignon, Montecarlo. Collabora regolarmente con musicisti come J. Levine, B. Canino, A. Rosand, R. Aldulescu, C. Delangle e F. Petracchi. A soli ventidue anni ha ricoperto la cattedra al Conservatorio di Barcellona e dal 1985 insegna al Conservatorio Superiore di Murcia. Tiene regolarmente masterclass al Conservatorio Reale di Musica di Bruxelles, al Conservatorio di Reykjavik e nella maggior parte dei Conservatori spagnoli. Suona su un magnifico violino Nicola Gagliano (Napoli, 1761) e su un Roberto Regazzi (Bologna, 2003).

Pilar Valero è nata a Madrid, Spagna. Ha iniziato gli studi musicali molto presto e si laurea con lode in pianoforte presso il “Conservatorio Superior de Música de Granada”. Specializzatasi in pianoforte con Aquiles delle Vigne, Pavel Egorov, Maria-Joao Pires e Paul Badura-Skoda, suona come solista in diversi paesi, (Spagna, Francia, Italia, Belgio, Germania, Slovenia, Russia …), ricevendo ottime recensioni. Ha suonato anche con orchestra: “Ural Philharmonic Orchestra” (URSS), Ploiesti Orchestra, (Romania), Orquestas Sinfonica y de Camara de Murcia, Orquesta Sinfonica de Almeria, e Orquesta del siglo XXI. Ha anche studiato Filosofia presso l’Università di Murcia, dove si è laureata con una tesi su “Donne Compositrici”. Attenta alla nuova musica, ha inciso diversi CD con un gruppo di Musica Contemporanea. Attualmente insegna presso il “Conservatorio Superior de Musica ” di Murcia.

Il prestigioso duo spagnolo sarà impegnato oltre che nell’interpretazione della splendida Sonata di Claude Debussy, del quale ricorrono quest’anno i 150 anni dalla nascita, nelle altrettanto famose Sonate di Frank e di Turina.

L’ingresso ai concerti è gratuito.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento