alpadesa
  
Flash news:   Domeniche al viale, continua il grande successo per le iniziative del bar “Il Caporale”. Questo week-end protagonisti i “Barabba Blues in trios” Forum dei Giovani, avviso pubblico per l’ elezione dei 10 consiglieri componenti l’assemblea della Città di Mercogliano Funicolare, il sindaco D’Alessio: “Venga considerata un vero e proprio mezzo di trasporto”. Video Mercogliano protagonista del ferragosto irpino: nel weekend tappa del tour Rai “EstateLive“ L’Amdos Mercogliano scende in campo con la solidarietà: avviata raccolta fondi a sostegno del progetto “La casa di Alice” Messaggio della mamma di Ascanio per ringraziare gli irpini residenti a Boston: “L’affetto e l’amore che ci hanno dimostrato va oltre ogni confine” Il “Viaggio” di Paolo Speranza, galà lirico al tramonto e le stelle di Campo Maggiore: lunedì 10 agosto Montevergine protagonista L’ irpino Matteo Piantedosi è da oggi il nuovo Prefetto di Roma. Le congratulazioni del sindaco di Mercogliano Amdos Mercogliano, nell’assemblea non approvato il bilancio 2019: “Messo finalmente un punto di stop e si va avanti all’insegna del volontariato, solidarietà e grande stima” Coronavirus, nuovi contagi ad Avellino e Atripalda

Niente racket dietro l’incendio della tendostruttura del Movieplex, rogo di origine accidentale

Pubblicato in data: 7/11/2012 alle ore:18:55 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Diversamente da quanto comunicato da molti mezzi d’informazione, l’incendio occorso nel tardo pomeriggio di ieri presso la tendostruttura attigua al parco commerciale Movieplex di Mercogliano non cela alcun movente estorsivo o legato al racket della criminalità organizzata o comune locale. Il rogo, infatti, non ha interessato che alcuni rifiuti ingombranti, evidentemente là riversati da alcuni cittadini del posto (costituiti da alcuni vecchi e logori tappeti, sommati ad altre scatole e cartoni), tanto che dalla tensostruttura s’è alzato tanto fumo, ma le fiamme sono state ben poche. A riprova di ciò, il fatto che i Vigili del Fuoco sono intervenuti con un piccolo automezzo, riversando l’acqua direttamente dal piazzale soprastante. La struttura, quindi, non ha subito alcun danno.La tensostruttura, peraltro, è ormai inutilizzata da circa 3 anni, vista la decisione del proprietario di delocalizzare la pista di pattinaggio sul ghiaccio in altro luogo, a causa dei ricavi bassissimi. Vista la banalità del rogo, lo stesso proprietario non ha inteso nemmeno sporgere denuncia. Secondo il verbale di sopralluogo dei Vigili del Fuoco, il rogo sarebbe colposo, cioè causato da incuria o accidentalità. Per i carabinieri, si potrebbe al massimo parlare di un atto di teppismo giovanile, all’interno di una struttura in disuso e accessibili a chiunque dalla sede stradale.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento