alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

Avviso di conclusione per le indagini preliminari per il sindaco Carullo e la segretaria Festa

Pubblicato in data: 12/2/2013 alle ore:10:51 • Categoria: Cronaca, ComuneStampa Articolo

Avviso di conclusione per le indagini preliminari per il sindaco Massimiliano Carullo e la segretaria comunale Gemma Festa. Il primo cittadino e la segretaria Festa hanno, infatti, comunicato all’ente comunale, con la delibera di Giunta n° 23 datata 8/2/2013 ed avente ad oggetto “Procedimento R.G.N. 677/2010 Tribunale di Avellino – Determinazioni“, di aver ricevuto la notifica dell’avviso della conclusione delle indagini preliminari ex art. 445 bis c.c.p. della Procura della Repubblica del Tribunale di Avellino nell’ambito di un procedimento penale. Alla presenza del vice sindaco Raffaele Sozio, degli assessori Fabio Evangelista, Modestino Gesualdo e Gaetano Corrado (assenti invece il sindaco Carullo e gli assessori Anna Matarazzo e Gaetano Corrado) la Giunta (foto) ha preso atto del procedimento e accolto la richiesta, così come previsto, di patrocinio legale avanzata dal sindaco e dalla segretaria comunale di farsi difendere dagli avvocati Ernesto Matarazzo e Nello Pizza. “Nel caso di condanna per fatti commessi per dolo o colpa grave, l’Ente pretenderà dal dipendente e dall’amministratore tutti gli onori sostenuti per la sua difesa in ogni stato o grado del giudizio, – si legge nella delibera – tale disciplina risponde all’esigenza di evitare che un dipendente o amministratore di ente pubblico chiamati in causa ingiustamente debba sopportare il peso economico del processo“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento