alpadesa
  
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania

Morte ex operaio Isochimica, la Procura di Avellino apre un’inchiesta

Pubblicato in data: 15/2/2013 alle ore:21:41 • Categoria: CronacaStampa Articolo

La Procura della Repubblica di Avellino disporrà i dovuti accertamenti sulle cause della morte dell’ ex operaio dell’azienda Isochimica.
Frattanto i magistrati coassegnatari del procedimento (lo scrivente Procuratore della Repubblica ed i PP.MM. dr. Elia Taddeo e dr. Roberto Patscot) riguardante la complessa vicenda relativa alle attività dell’ azienda, hanno disposto il correlativo accertamento autoptico, nominando consulenti il medico legale dr.ssa Canneti Sementa e Panatomopatologo dr. Noè De Stefano ai quali sarà conferito l’incarico lunedì prossimo. Le indagini, in ordine alle recenti denunce degli ex operai pervenute a questa Procura, proseguono, ormai, da mesi con grande zelo ed attenzione, nonché con l’esame di migliaia e migliaia di documenti ad opera degli inquirenti, coadiuvati da ben quattro consulenti tecnici di fama internazionale, ai quali vanno ora ad aggiungersi i citati due consulenti dr.ssa Sementa e dr. De Stefano. Deve, comunque, rilevarsi che le vicende dell’ ex-Isochimica hanno già in passato ricevuto il vaglio dell’ Autorità giudiziaria nel!’ ambito di diversi e distinti procedimenti anche penali conclusi con provvedimenti definitoli; in relazione a questi ultimi provvedimenti la Procura di Avellino, nei mesi scorsi, ha già chiesto ed ottenuto dall’Autorità Giudicante modifiche essenziali per realizzare la bonifica dei siti contaminati, vicende in ordine alle quali maggiori esplicitazioni saranno fornite solo allorché sarà cessato il segreto istruttorio. E’appena il caso di notare che le diverse ed attuali indagini attivate dalla Procura della Repubblica di Avellino ineriscono nuove notizie di reato emerse solo con le citate recenti denunce degli ex operai e dei loro rappresentanti sindacali, sicché per l’accertamento delle eventuali responsabilità penali ( di fatti risalenti anche a decenni addietro) è necessario rispettare i termini e le procedure di legge delle indagini preliminari, nell’interesse di tutti i soggetti del procedimento.

Si rappresenta, infine, che ogni doverosa iniziativa acceleratoria del procedimento viene costantemente esercitata, come sempre, nel rispetto delle previsioni e garanzie normative.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento