alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Tenta di rubare auto, Carabinieri di Mercogliano arrestano rumeno in flagranza di reato

Pubblicato in data: 23/2/2013 alle ore:10:33 • Categoria: CronacaStampa Articolo

I carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno arrestato giovedì serain flagranza del reato di furto aggravato un ragazzo romeno di appena 19 anni, sorpreso proprio mentre stava rubando un’autovettura ch’era parcheggiata sulla pubblica via. Verso le ore 19:50 dell’altra sera, la pattuglia automontata del Comando Stazione di Mercogliano, su disposizione della Centrale Operativa del Comando Provinciale di Avellino, è stata inviata con urgenza in via G. Cascina del comune di Avellino, poiché era stato segnalato un furto in atto di un’autovettura. Giunti sul posto indicato, i carabinieri hanno subito constatato che all’interno di una Mercede Classe B, ch’era regolarmente in sosta lungo la citata strada, v’era un giovane intento ad armeggiare sul quadro di accensione. I militari dell’Arma l’hanno sorpreso mentre era già comodamente seduto al lato di guida, con la portiera ancora semiaperta e i fari accesi, procedendo immediatamente a bloccarlo e farlo scendere dal veicolo.Una volta avuta anche la presenza del proprietario del veicolo, un uomo di circa 70 anni del posto, i militari della Benemerita hanno condotto un’accurata perquisizione e un sopralluogo per verificare la dinamica dei fatti, constatando come il giovane, un ragazzo romeno di appena 19 anni, avesse aperto lo sportello dell’autovettura, ch’era regolarmente chiuso a chiave, con il semplice uso della cintura dei pantaloni. La stessa, infatti, portava una grossa fibbia in metallo, che raffigurava il simbolo del dollaro americano e proprio la stanghetta metallica che attraversa la “$” del dollaro è stata usata come “spadino” per aprire la portiera. L’operazione, peraltro, aveva comportato una profonda scalfittura della vernice dell’auto proprio in corrispondenza dell’apertura dello sportello. Viste le risultanze investigative dei militari e la successiva ammissione del giovane, i carabinieri hanno proceduto al suo arresto in flagranza, dandone immediata notizia al sostituto procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Avellino, dott. Adriano Del Bene, che ne disponeva il trattenimento per la notte nelle celle del Comando Provinciale di Avellino. Proprio durante le operazioni di arresto, i carabinieri appuravano peraltro che a carico del giovane comunitario pendeva anche una denuncia di allontanamento da Cisterna di Latina, presentata nel corso della precedente mattinata dalla madre presso la locale Stazione dell’Arma.

Ieri mattina, dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della caserma Litto di via Brigata Avellino, i carabinieri di Mercogliano hanno accompagnato l’arrestato presso le aule dibattimentali del Tribunale di Avellino, per la celebrazione del processo penale con rito per direttissima. Al termine dell’udienza, il romeno è stato condannato a 8 mesi di carcere.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento