alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Consiglio comunale, la maggioranza frena l’ampliamento del Centro Commerciale di Torrette. Carullo: “In attesa del Tar e di maggiori approfondimenti”. Fotoservizio e Speciale Video

Pubblicato in data: 6/4/2013 alle ore:10:28 • Categoria: Politica, Comune, Video intervisteStampa Articolo

La maggioranza frena l’opposizione sulla vertenza dell’ampliamento del Centro Commerciale di via Nazionale . Sula questione, relativa al progetto di ampliamento della struttura di Torrette, l’Amministrazione Carullo chiede altro tempo in attesa del pronunciamento del Tar di Salerno, visto il contenzioso in atto, e di un ulteriore approfondimento della documentazione richiesta. «Un intervento di certo impatto positivo sull’economia locale ma le procedure in sospeso non ci consentono di agire in piena legalità visto anche il diniego espresso dal capo dell’Utc Giuseppe Pescatore e del responsabile del Suap, Segretario Gemma Festa. Abbiamo la palese volontà di portare avanti l’ampliamento ma non possiamo ignorare il ricorso al Tar presentato a dicembre 2012 e sul quale hanno rinunciato a discutere la sospensiva. Inoltre, l’istanza di accordo di programma deve essere ancora protocollata attraverso la richiesta della società interessata», il sindaco Massimiliano Carullo in linea con quanto espresso dalla sua Maggioranza, durante il consiglio comunale fiume di ieri sera voluto dall’opposizione, ha espresso dichiarazione di voto favorevole ma di fatto voto contrario sulla mozione di indirizzo letta in aula dal consigliere del Pd Pasquale Ferraro e sostenuta anche dal gruppo consiliare del Pdl: «E’ una questione di pubblico interesse che permette di salvaguardare 150 lavoratori con le loro famiglie, creare sul territorio nuove opportunità occupazionali per oltre 100 persone con investimenti privati da 12 milioni di euro, migliorare la viabilità, creare parcheggi e spazi verdi nell’interesse della città ed, evitare anche un ulteriore contenzioso legale». Concetti condivisi dall’assessore ai Lavori Pubblici Modestino Gesualdo che però sottolinea: «occorre approfondire con i comuni limitrofi e gli enti preposti attraverso una conferenza dei servizi in modo da formulare una proposta concreta e articolata per affrontare ogni problematica come è stato fatto con il Piano territoriale di coordinamento provinciale. Nessuno potrebbe vedere negativamente un tale investimento con 11 mila mq di parcheggio e 7 mila mq di riqualificazione di parco fluviale, in un periodo di così difficile congiuntura». Presenti in aula anche l’architetto Annito Abate e l’amministratore unico Massimo Abate e diversi dipendenti del Centro Commerciale che accoglie 150 lavoratori preoccupati per il proprio futuro, «Questa non è un approvazione di un progetto ma solo una linea di indirizzo per un insediamento relativo ad un’area di destinazione industriale – interviene il capogruppo del Pdl Nicola Sampietro -. Si discute di questo argomento dal 2010 penso ci sia stato tutto il tempo per poter valutare. Abbiamo dovuto chiedere convocazione di consiglio perché la nostra proposta è stata sempre ignorata. Già nel consiglio comunale del 29 novembre 2012 dall’opposizione fu dato parere favorevole all’iniziativa, poi la cosa si è fermata». Tesi gli animi in aula con botta e risposta tra le parti con l’ex sindaco Tommaso Saccardo che sottolinea: «è importante che il consiglio manifesti una volontà, concordo con Ferraro, il ricorso al Tar e i contenziosi vengono dopo, con il buon senso di tutti la questione sarà poi approfondita in un secondo momento. Ora da una parte c’è l’Amministrazione che ha intrapreso un percorso non senza difficoltà, dall’altra l’opposizione che ha posto un argomento di grande concretezza, evitiamo contrasti nell’interesse del paese». Sulla stessa linea anche l’assessore all’Urbanistica Corrado: «E’ bene sottolineare la condotta di questa Maggioranza verso un progetto validissimo costruito con i fatti dal Gruppo Abate. Una progettualità che in questo momento di crisi rappresenta un mezzo utile di sviluppo». «Questo procedimento è iniziato con una procedura accelerata per arrivare alla conferenza dei servizi – interviene l’assessore Giacomo Dello Russo – , abbiamo chiesto parere anche ad un professore universitario, ora eseguire un’altra procedura con giudizio pendente non è consigliabile, se ne assumano le responsabilità. Il problema è vedere come portare avanti il procedimento. Non c’è nessuna volontà contraria».Infine il vicesindaco Raffaele Sozio chiede un occhio di riguardo per una futura ricaduta occupazionale sul territorio: «Se apre un grande supermercato chiude una piccola salumeria, mi auguro che gli imprenditori favoriscano gli abitanti di Mercogliano. Anche io come tutta la maggioranza non ho mai avuto remore sull’iniziativa».
Voto contrario della Maggioranza anche sulla questione relativa al Piano Casa. Bocciata la linea di indirizzo proposta dall’opposizione di portare in Consiglio Comunale i casi di variazione valutati dai tecnici dell’Utc.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”https://www.mercoglianonews.it/video/consiglio comunale mercogliano.jpg”]https://www.mercoglianonews.it/video/consiglio comunale mercogliano.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento