alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews Giovani e Movida, l’appello del governatore De Luca: “Bisogna abituarsi all’idea che nulla tornerà come prima”

L’Avellino ad un passo dalla B, travolta l’Andria per 4 a 0. Maxi esodo per domenica a Catanzaro

Pubblicato in data: 28/4/2013 alle ore:20:11 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

curva-sudL’Avellino è a un passo dalla conquista della serie B. Oramai è solo questione di matematica per i lupi. Domenica a Catanzaro è previsto un maxi esodo a Catanzaro in stile Crotone. I lupi hanno travolto l’Andria con un punteggio rotondo mettendo la freccia allontanandosi dal Perugia, sconfitto a Viareggio. Ora i punti di vantaggio sugli umbri sono 5 che equivalgono ad una vera e propria ipoteca. Partita difficile nel primo tempo che i lupi fanno propria dilagando nella ripresa. Dopo un primo tempo equilibrato in cui nell’Avellino si vede la paura di vincere e che sfiora in un paio di occasioni il vantaggio, la svolta si ha nella ripresa quando mister Rastelli sostituisce l’evanescente Biancolino con Zigoni. Ed è propria l’attacante che lancia Castaldo che viene atterrato in area di rigore: penalty ed espulsione. Dagli undici metri Castaldo non si lascia sfuggire l’occasione e realizza: portiere da una parte e pallone dall’altra. Il raddoppio al 27′ è opera di De Angelis che dal limite fa partire un tiro non irresistibile che manda Rossi in tilt e la palla si insacca. Il pubblico già inizia a far festa ma i lupi continuano a macinare gioco e dopo appena un minuto Zigoni in contropiede firma il 3 a 0, proprio quando arriva la notizia del vantaggio del Viareggio sul Perugia. Il Partenio-Lombardi diventa una bolgia. Mentre i tifosi iniziano a gridare “torneremo in serie B”, Zappacosta firma un euro goal con un tiro dal limite che non lascia scampo a Rossi. Al triplice fischio finale Biancolino sale in curva a saltare con i tifosi, la squadra si fa il giro del campo ed ora si aspetta il maxi esodo di Catanzaro per festeggiare la B aritmeticamente.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento