alpadesa
  
Flash news:   Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Controlli e sequestri dei Carabinieri Forestali di Avellino in supermercati di Atripalda e Mercogliano Coppa Italia, vittoria in rimonta con la Cavese. Foto Maltempo, chiusi parchi pubblici e cimitero a Mercogliano Allerta meteo arancione, oggi scuole chiuse a Mercogliano

Un calcio al Parkinson, presentata ieri la “Partita del Cuore” fra Nazionale Attori e Ac Ciacco Moscati Team

Pubblicato in data: 27/4/2013 alle ore:09:28 • Categoria: SocialeStampa Articolo

«Sono onorato di mettere a disposizione l’As Avellino e lo stadio Partenio Lombardi per questa lodevole iniziativa che vuole fare tanto per le persone che soffrono di Parkinson. Perciò invito i tifosi biancoverdi a venire allo stadio sabato sera per raccogliere una somma che possa sostenere le attività della fondazione» ha esordito così il professor Walter Taccone, presidente dell’As Avellino 1912, che da subito ha creduto ed affiancato la fondazione «Antonietta Cirino Onlus» nella serata di sport e spettacolo all’insegna della solidarietà che sabato 4 maggio vedrà la Nazionale Italiana Attori sfidare la squadra «A.C. Ciacco Moscati Team», a partire dalle ore 17,30, presso lo Stadio Partenio Lombardi di Avellino. Ieri mattina la conferenza stampa di presentazione con la partecipazione dell’attore Gaetano Amato. E’ stata la dottoressa Rosmaria Iannaccone della Fondazione «Antonietta Cirino Onlus» ad illustrare le finalità della Partita del Cuore. «Ringrazio il professor Taccone, la sua nobile persona per averci accolto e sostenuto. Ringrazio tutta la società dell’As Avellino e la Nazionale Italiana Attori, gli sponsor, il Comune di Avellino, la Provincia ed il Miur. Un grazie di cuore va all’azienda ospedaliera Moscati e al direttore, dottor Rosato, che non ci ha mai ostacolato in questo cammino, ci ha sostenuto, affiancato e stimolato». La dottoressa Iannaccone ha spiegato l’operato della fondazione: «Ringrazio il dottor Giulio Cicarelli per l’impegno costante, la sua professionalità e la passione in questo mio progetto. Abbiamo già avviato un laboratorio di tangoterapia, come riabilitazione di cui abbiamo potuto valutare i primi benefici sui pazienti. L’obiettivo nel più breve tempo possibile è dar vita ad una palestra per avviare tutte quelle attività utili ai noi nostri amici». A portare i saluti del vescovo di Avellino Marino, il vicario Don Sergio Melillo: «In un tempo in cui si ragiona sempre più in termini egoistici, mettersi in gioco per altri diventa una bella cosa. Grazie a tutti coloro che andranno allo stadio a vedere questa bella partita del cuore».
Gaetano Amato, attore noto al grande pubblico per le innumerevoli partecipazioni da protagonista a serie televisive di successo come «La squadra» in rappresentanza della Nazionale Italiana Attori ha invitato il pubblico irpino a venire allo stadio. «Giocare contro i medici ci fa stare più tranquilli, perché almeno un’ambulanza ci sarà. Scherzi a parte. Giriamo il mondo senza percepire nulla. Siamo in 80 colleghi attori e ciascun in base alle disponibilità prende parte alle gare di calcio in beneficenza. Ci auguriamo che la gente venga per sorride un pò». Scherza anche sugli avversari: «Fortunatamente sono medici e non giochiamo contro i politici, altrimenti dovevamo preoccuparci che negli spogliatoi sparisse qualcosa. Almeno stiamo tranquilli».
A portare il saluto del dottor Rosato dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, che sarà in campo con l’A.C.Ciacco Moscati Team, è la dottoressa Maria Egidia Gabrieli, dirigente relazioni esterne: «non è la prima iniziativa di solidarietà dell’azienda Moscati visto che riteniamo un valore aggiunto proiettarci sul territorio con queste iniziative. Ringrazio i nostri medici per la disponibilità e la squadra anche a nome del direttore Rosato di donarsi al pubblico». Il dottor Giulio Cicarelli, del reparto di Neurologia, infine ha illustrato le attività riabilitative della Fondazione a sostegno dei malati di Parkinson: «cerchiamo di valutare l’efficacia con iniziative riconosciute in campo medico come il tangoterapia che serve a migliorare la qualità di movimento e coordinamento motorio dei pazienti. Questa è una terapia complementare come la musicoterapia e altre forme riabilitative che tengono in evidenza le esigenze del corpo con l’aiuto imprescindibile dell’Istituto di Scienze Motorie dell’Università Parthenope di Napoli».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento