alpadesa
  
Flash news:   Un anno di amministrazione D’Alessio, il sindaco: “Un anno bellissimo, l’obiettivo è riportare Mercogliano ad essere la perla dell’Irpinia” Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Chioschi Montevergine, riunione dei commercianti con il sindaco questo pomeriggio. D’Alessio: “Ci impegneremo per trovare tutte le soluzioni possibili” Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo

Memorial Alessandro Ruta, Vincenzo Sbrescia: “Un simbolo della Mercogliano sportiva a due anni dalla sua scomparsa”

Pubblicato in data: 11/6/2013 alle ore:17:07 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

SbresciaA due anni dalla sua scomparsa, il ricordo del caro Alessandro Ruta è ancora fortissimo e profondamente radicato nella memoria dei tantissimi amici che gli hanno voluto bene e che lo hanno sempre considerato un punto di riferimento alto per lo sport mercoglianese, oltre che per l’intera comunità. Alessandro Ruta è stato un uomo che ha dato molto alla cittadina alle falde del Partenio; un uomo che ha dato tanto ai giovani a cui lui era legatissimo. Ed il secondo memorial organizzato meritoriamente in suo ricordo da Carmine Ziccardi, che è stato uno dei talenti del calcio mercoglianese, e dal gruppo di amici che lo hanno supportato, costituisce una testimonianza ulteriore del solido legame di affetto che univa il caro Alessandro Ruta, con i giovani e con gli appassionati di calcio della sua città. Ricordo che, a poche ore dalla sua scomparsa, proposi di intitolare ad Alessandro Ruta il nascente stadio mercoglianese. Quella proposta mirava, e mira tuttora, ad esprimere un sentimento forte di gratitudine e di affetto verso un uomo di sport che è stato un riferimento costante per diverse generazioni di giovani che hanno sempre visto in Alessandro Ruta un esempio di onestà, di solidarietà, di operosità. Valori questi che hanno sempre caratterizzato la vita e l’impegno nel mondo dello sport di Alessandro. Quella di Alessandro Ruta è stata una bella storia di sport; è stata la storia di un uomo amato dalla sua comunità e adorato dalla sua famiglia. Una storia che si è intrecciata con quella di tanti giovani di Mercogliano e della provincia che hanno calcato il “suo” campo sportivo, gestito da Alessandro Ruta con passione e competenza. Alla sua cara memoria va, dunque, rivolto un affettuoso e deferente ossequio.

 

Vincenzo Sbrescia

Coordinatore del Movimento ambientalista Fare Ambiente

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento