alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano

Allarme dell’Antimafia: i capi sono in galera ma i clan irpini si stanno riorganizzando

Pubblicato in data: 19/9/2013 alle ore:14:46 • Categoria: CronacaStampa Articolo

DiaI boss sono tutti in galera, ma i gregari continuano nelle attività delinquenziali: dallo spaccio di droga alle estorsioni, dalle infiltrazioni negli appalti pubblici all’usura. Quest’ultimo fronte è davvero quello più allarmante. E’ questo il quadro delle organizzazioni camorristiche in Irpinia delineato dalla consueta relazione della Direzione Investigativa Antimafia, pubblicata nel report del ministero dell’Interno che analizza il fenomeno criminale italiano.
Secondo questo resoconto il clan Genovese, il cosiddetto Clan Partenio, attivo da sempre tra Avellino e l’hinterland cittadino, si starebbe riorganizzato nonostante gli arresti eccellenti degli ultimi anni. Conferme arrivano anche sulla pericolosità delle “cosche” storiche, i Cava ed i Graziano nel Vallo di Lauro ed i Pagnozzi nella Valle Caudina.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento