alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano

L’Avellino sfiora il colpaccio a Pescara ma alla fine è 1 a 1

Pubblicato in data: 24/9/2013 alle ore:23:55 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

ariniL’Avellino sorprende ancora: vittoria sfiorata a Pesca. Nuova incoraggiante prova dei lupi di Massimo Rastelli che riescono a ribattere colpo su colpo al Pescara e addirittura sfiorano l’intera posta in palio. Dopo un primo tempo in cui il Pescara è a premere sull’accelleratore  senza però riuscire ad impensierire più di tanto la porta biancoverde. Quando tutto sembra portare le squadre all’intervallo con il punteggio sullo 0 a 0 a tempo scaduto è Viviani con una vera e propria prodezza a portare in vantaggio il Pescara grazie ad un calcio di punizione con la palla all’incrocio dei pali. Nulla può l’estremo difensore biancoverde. I lupi protestano vivacemente con l’arbitro per aver prolungato di ben un minuto il recupero ma nulla da fare si va al riposo con i biancoazzurri in vantaggio per 1 a 0. Ma chi si aspetta un Avellino che si arrende si sbaglia. Infatt i lupi partono bene nella ripresa e solo dopo pochi minuti riescono a portare la partità in parità grazie ad un tiro da fuori di Massimo che batte Pellizoli. Per il centrocampista biancoverde è il primo goal in carriera da quando è professionista e va subito ad abbracciare mister Rastelli. La partita cambia fisionomia con il Pescara che tenta di portarsi in avanti e l’Avellino riparte velocemente in contropiede sfiorando più volte la rete con la coppia Galabinov – Castaldo. Ma di canto suo anche il padroni di casa sfiorano in  un paio di azioni la rete, ma vanno a sbattere contro un miracoloso Terracciano. Alla fine la partita termina in parità con i lupi che escono tra gli applausi sfiorando i tre punti. L’Avellino conquista un altro punto e lunedì al Partenio arriva la capolista Empoli.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento