alpadesa
  
Flash news:   Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Doppietta di Arini e l’Avellino batte il Padova per 2-1. FOTO

Pubblicato in data: 29/12/2013 alle ore:22:24 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

avellino-padova3L’Avellino batte al Partenio il Padova e chiude in bellezza l’anno vincendo per 2-1. Tre punti che consentono ai lupi di chiude il girone d’andata al terzo posto in classifica in solitaria solo con 37 punti.
Al 4′ biancoverdi subito in vantaggio: passaggio di Castaldo per Pisacane che mette in area: arriva Arini e insacca.
Ma passano pochi minuti ed il Padova pareggia. All’11’ Melchorri, che raccoglie una respinta imprecisa di Seculin, mette in rete.
Si va al riposo sul risultato di parità. Nella ripresa al 24′ Avellino in vantaggio con un gol di testa di Arini: splendido lancio di Ladriere per Castaldo che crossa per l’accorrente Arini che insacca. Doppia per il mediano che per una sera diventa protagonista assoluto della vittoria dei lupi.
avellino-padova1Massimo Rastelli è soddisfatto della vittoria ottenuta. L’allenatore biancoverde spende parole d’elogio per i suoi:”Credo che la squadra anche oggi abbia dimostrato il proprio valore. E’ un gruppo che sa soffrire, anche in questa sfida è andata oltre i propri limiti. I ragazzi hanno raschiato il barile. Noi volevamo vincere questa gara, contro una squadra che ha una batteria di primo ordine. I ragazzi sono riusciti a contenere. C’è stata la zampata con una bellissima ripartenza di Ladriere. Arini si è trovato al posto giusto nel momento giusto”. Sul belga: “E’ un giocatore dall’ottimo dinamismo con qualità superiore e tempi che nessuno ha. Non possiamo pensare di vincere su tutti i campi. Mi piace vivere alla giornata. Questo gruppo sta dando a tutti grandi soddisfazioni”. L’abbraccio con la squadra e l’esultanza sotto la Terminio: “Sul gruppo non sono parole buttate al vento. Credo fermamente nei nostri giocatori. Io metto a loro servizio la mia esperienza e la mia passione. I ragazzi devono sentirsi sempre coinvolti e apprezzati”. 2013 esaltante: “L’urlo finale è stato liberatorio. In questo mese tante tensioni. Non era facile giocare ogni tre giorni. Bello condividerla con questa gente che ci sta spingendo”.
ariniUna vita da mediano per Mariano Arini, l’eroe della giornata. Il mediano napoletano ha disputato l’ennesima grande prova del campionato. “Oggi siamo contenti perché è una vittoria che avevamo cercato. Volevamo chiudere in bellezza l’anno. Per quanto riguarda i gol un ringraziamento va anche ai compagni. Nella seconda occasione Gigi mi ha dato una palla da spingere solo dentro. Il merito va diviso equamente. Sono molto felice”. L’esultanza: “La Curva è spettacolare fare gol sotto i nostri tifosi è stata una soddisfazione doppia”.

avellino-padova-sciarpataTABELLINO :

AVELLINO (3-5-2): Seculin, Izzo, Peccarisi (35′ st Fabbro), Pisacane, Zappacosta, Arini, Schiavon, Angiulli (15′ st Ladriere), Bittante, Galabinov (19′ st Soncin), Castaldo. A disp. Di Masi, Biancolino, Millesi, De Vito, Massimo, Abero. All. Massimo Rastelli.

PADOVA (3-4-1-2): Mazzoni (21′ st Colombi), Santacroce (31′ st Vantaggiato), Benedetti, Carini, Ceccarelli, Osuji, Cuffa, Modesto, Pasquato, Rocchi (35′ st Feczesin), Melchiorri. A disp. Laczko, Ciano, Ampuero, Celjak, Perna, Musacci. All. Bortolo Mutti.

MARCATORI: 5′ pt Arini, 12′ pt Melchiorri, 23′ st Arini.

ARBITRO: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta.
ASSISTENTI: Sigg. Nicola Di Meo di Nichelino e Antonino Santoro di Catania.

AMMONITI: 23′ pt Izzo, 36′ pt Santacroce, 8′ st Melchiorri, 13′ st Ceccarelli, 20′ st Peccarisi, 30′ st Carini, 45′ st Modesto.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento