alpadesa
  
Flash news:   Traforo del Partenio, nasce oggi il Comitato per il No Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Operazione Risorgimento Digitale”, il Comune di Mercogliano scelto per un progetto di educazione nell’utilizzo degli strumenti informatici Raccolta e smaltimento oli e indumenti usati, pubblicati due avvisi sul sito del Comune di Mercogliano La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Una fiaccolata per Antonio Dello Russo. Il fratello Giliberto: “chiediamo verità” Messa e fiaccolata in ricordo di Antonio Dello Russo questo pomeriggio a Mercogliano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno Niente mercato ad Avellino, ambulanti in piazza contro l’Amministrazione Festa Chiuse le indagini per l’aggressione all’assessore Giacobbe

Funicolare, Cigl: “I fondi non sono per niente sufficienti”

Pubblicato in data: 22/1/2014 alle ore:20:27 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

CGIL_logo“Pur apprezzando, non senza sorpresa, la “disponibilità improvvisa” di 1,3 milioni di euro per il rinnovo delle vetture della funicolare di Montevergine, le risorse necessarie a garantirne il ripristino sono di ben altra entità”. E’ il commento della CGIL di Avellino e della FILT CGIL AV-BN alla notizia dell’individuazione dei fondi FAS a disposizione dell’impianto di risalita di Mercogliano.

“Le risorse necessarie a garantire il ripristino del servizio ammontano a circa 7 milioni di euro – afferma Luca Napolitano della FILT CGIL AV-BN – considerando la necessità di riallestire la linea aerea trafugata, sostituire i binari e l’argano che ha circa 50 anni di attività, senza considerare le spese per il personale, che risultano del tutto azzerate dopo il taglio previsto dal piano presentato dall’ACAM. E’ comunque singolare – sottolinea Napolitano – come di punto in bianco siano stati individuati 1,3 milioni di fondi FAS per la Funicolare di Montevergine, dopo averne decretato l’interruzione del servizio, nonostante le sollecitazioni a mantenere in vita la linea di trasporto. Sembra – osserva la FILT CGIL, unitamente alla CGIL di Avellino – che questa improvvisa disponibilità sia destinata ad essere l’ennesimo annuncio dell’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella, cui non farà seguito alcuna iniziativa pratica. Del resto il piano ACAM e lo scenario ipotizzato per l’Irpinia hanno sancito il taglio di oltre 400 mila euro, provvedimento che stride con la rinnovata disponibilità derivante dai fondi FAS”.

FILT CGIL e CGIL rinnovano la richiesta al commissario della Provincia di Avellino “per un incontro immediato per analizzare le problematiche derivanti dai tagli imposti al trasporto pubblico per la Provincia di Avellino. Incontro richiesto da tempo – sottolineano – e mai concesso per valutare le possibilità di ripristino dei servizi, a partire dalla funicolare di Montevergine e degli altri servizi di trasporto pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento