alpadesa
  
Flash news:   La Clinica Montevergine in prima linea nella rete di emergenza regionale: pronti ad accogliere i pazienti NON-COVID Il cordoglio del presidente Domenico Biancardi per la scomparsa di Franco Lo Conte Coronavirus, altri 760 morti in più da ieri: quasi 14 mila le vittime in Italia Scomparsa Lo Conte, il cordoglio dell’amministrazione comunale: “Esempio di onestà, di impegno sociale e politico per la sua terra” Coronavirus, l’Irpinia piange Franco Lo Conte Coronavirus, i dati in Campania: incremento di 225 positivi su 1.676 test effettuati ieri. Il numero di contagiati sale a 2.456 Coronavirus, Buono spesa: ecco come richiederlo a Mercogliano Coronavirus, salgono i contagi in Irpinia: 21 i casi oggi. I positivi sono 280 Coronavirus, il premier Conte annuncia il lookdown fino al 13 aprile: “Non siamo nella condizione di poter allentare le misure” Coronavirus, calano i morti con 727 decessi in più di ieri ma salgono i nuovi positivi

Scatta il sequestro per un distributore di Mercogliano: era del clan Contino

Pubblicato in data: 23/1/2014 alle ore:10:55 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Guardia di FinanzaUn bar e un distributore la cui proprietà è riconducibile al clan Contino sono stati sequestrati in Irpinia. Nell’ambito dell’inchiesta della Direzione nazionale antimafia, che ha portato all’arresto di novanta persone, tutti riconducibili alle attività illecite del clan Contini di Napoli, ieri si è preceduto al sequestro di una società che aveva gestito un bar ad Avellino e di un distributore di benzina di Mercogliano.  Gli agenti della squadra mobile hanno anche notificato un’ordinanza di custodia cautelare ad un pregiudicato, affiliato al clan, recluso a Bellizzi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento