alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine. Donata una sciarpa al MAM e alla Pro loco Mercogliano Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante Campo sportivo, Giacomo Dello Russo: “il nostro solo senso di responsabilità. Se il sindaco vuole altri chiarimenti li chieda al suo vice sindaco” Campo Sportivo, il sindaco risponde all’opposizione: “si ergono a protagonisti ma hanno donato a Mercogliano un campo in terra battuta, senza spalti e spogliatoi incompleti” Campo Sportivo, “Noi per Mercogliano” rivendica la paternità: “Finalmente finisce l’odissea. Merito delle procedure corrette dell’amministrazione Carullo” “Cosa ti aspetti?”, domenica al via la stagione dell’oratorio Don Bosco con i social games Campo Sportivo, la nota del gruppo “Noi per Mercogliano”: “La sentenza conferma il lavoro svolto dall’amministrazione Carullo”. Domani conferenza stampa alle 16

Trasporto pubblico, Adoc chiede ripristino corse in giorni festivi

Pubblicato in data: 16/1/2014 alle ore:15:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

autobus-atripaldaNei mesi scorsi l’ADOC (Associazione per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori) aveva ricevuto la denuncia di alcuni utenti residenti nel Comune di Mercogliano che lamentavano l’avvenuta soppressione nei giorni festivi della corsa Mercogliano – Avellino – Atripalda, offerta dalla CTI – ATI S.p.A., società controlla dall’AIR S.p.A. “A questi utenti – fa sapere Gianluca De Cunzo – avevamo espresso la nostra solidarietà e sebbene ritenessimo quantomeno bizzarra la scelta di sopprimere totalmente o quasi il servizio nei giorni festivi, avevamo riferito loro che a causa dei continui tagli effettuati dalla Regione e dalla Provincia, le aziende di trasporto pubblico sono oggi “costrette” a ridurre il servizio, sebbene le tariffe siano rimaste invariate. Recentemente per il tramite degli organi di stampa abbiamo appreso con soddisfazione che nella nostra provincia ed in particolare le nostre aziende di trasporto pubblico, hanno chiuso gli ultimi bilanci in attivo. L’AIR S.p.A. ha chiuso l’ultimo bilancio con un utile pari a 111.000 euro, la controllata CTI – ATI S.p.A. con un utile di ben 47.000 euro . I positivi risultati economici sono il frutto dell’impegno e dei sacrifici profusi dai lavoratori e a quanto pare anche dagli utenti. Trattandosi di aziende pubbliche che non devono distribuire dividendi ai propri azionisti, bensì offrire un servizio efficace ed efficiente ai propri utenti, nel rispetto dell’equilibrio di bilancio, la valutazione dei risultati economici deve essere necessariamente parametrata con il grado di soddisfazione dell’utenza . La denunciata soppressione del servizio di trasporto cittadino nei giorni festivi, sebbene generi risparmi per l’azienda , è causa di rilevanti disagi per l’utenza. Tali disagi oggi non sono più giustificabili, tenuto conto dei risultati economici raggiunti dal nostro trasporto pubblico e delle risorse più che sufficienti per ripristinare il servizio festivo. Tali risorse, se non investite sul territorio ed in favore dell’utenza irpina, rischiano di essere cannibalizzate da gestioni extraprovinciali, così come è successo nel recente passato nel campo della sanità. Pertanto l’ADOC, nell’interesse degli utenti, sollecita il ripristino del servizio di trasporto pubblico cittadino nei giorni festivi o quanto meno una riprogrammazione delle corse settimanali, che garantisca comunque un più efficace e efficiente servizio”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento