Flash news:   Partiti i lavori di ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione a Mercogliano Presentato il progetto di completamento dello stadio di Mercogliano. Foto Tragedia a Mercogliano, donna di 52 anni si toglie la vita Mercogliano, giovedì si presenta il progetto di completamento dello stadio Il sindaco di Mercogliano D’Alessio ospite alla tappa di Napoli del Giro d’Italia: “Vogliamo riportare la carovana Rosa a Montevergine”. Foto Us Avellino, sopralluogo della dirigenza a Mercogliano per preparare il ritiro. Foto Funicolare di Montevergine, da lunedì operativa tutti i giorni: l’Air Campania implementa i servizi con 66 corse settimanali Covid 19, nuova vittima di Mercogliano: deceduto ieri alla Città ospedaliera un paziente di 74 anni Scuola Amatucci di Mercogliano: in arrivo 4 milioni di euro per la demolizione e ricostruzione Ad Andrea D’Urzo e Antonio Napolillo stamattina conferite le “Stelle al merito del lavoro”. Foto

Verso il voto, il Pd di Mercogliano non parteciperà alle amministrative: “autorevoli iscritti solo a titolo personale”

Pubblicato in data: 21/3/2014 alle ore:08:36 • Categoria: Politica, PdStampa Articolo

pd mercoglianoIl direttivo del Partito Democratico di Mercogliano, riunitosi ieri (mercoledì 19 marzo 2014), ha approvato la relazione del segretario cittadino e il seguente documento politico. “La storia amministrativa di Mercogliano è connotata dal prevalere assoluto di liste civiche rispetto all’aggregazione partitica. Questo fenomeno, tra l’altro caratteristico dei comuni che votano con un sistema maggioritario a turno unico, nella nostra realtà si è ulteriormente accentuato per un fenomeno costante di personalizzazione della leadership (quasi mai collettiva) che ha provocato non poche storture nei processi decisionali.

Nel recente passato (elezioni comunali del 2010), il Partito Democratico, forte di un risultato notevole alle elezioni provinciali del 2009, propose ad uno schieramento “progressista” la costituzione di una lista politicamente connotata. La conclusione di un ciclo amministrativo durato dieci anni poteva sposarsi con l’avvio di una fase nella quale la politica organizzata poteva segnare una svolta anche nella prassi e nei metodi. La leadership del PD, per vari motivi che non stiamo qui a rimarcare, non fu riconosciuta e persino la nostra disponibilità ad organizzare elezioni primarie fu respinta. La conseguente frammentazione sancì l’elezione a primo cittadino di colui che, tra trasversalismi e trasformismi, ha così malgovernato in questi anni.

La fine anticipata della consiliatura per le dimissione di 12 eletti (7 di opposizione e ben 5 di maggioranza) non restituisce purtroppo alla città la possibilità di scegliere secondo le tradizionali categorie della politica. L’estrema personalizzazione della vita amministrativa impressa dall’ex sindaco, il completo immobilismo nella gestione dell’ente, la debolezza del tessuto politico cittadino ci consegnano uno scenario non dissimile a quello del 2010.

Facendo tesoro dell’esperienza negativa del passato e tenendo conto del meccanismo elettorale vigente, il direttivo del circolo PD Terra e Libertà ritiene si debba offrire una concreta alternativa al disastro amministrativo provocato dall’ex sindaco. Partendo dall’esperienza fatta in consiglio, con l’apporto di cittadini onesti e competenti che intendano impegnarsi per risollevare le sorti di un comune in ginocchio, abbiamo ritenuto di agevolare le iniziative volte alla costituzione di un’aggregazione CIVICA che, su ben precisi punti programmatici, possa riportare una politica “normale” in un paese “normale”.

Il recente congresso cittadino (ottobre 2013) ha approvato questa linea politica. Gli iscritti mercoglianesi sono sovrani: il segretario e il direttivo sono stati eletti con 202 voti e 6 astenuti su di una mozione congressuale che dice esattamente quanto stiamo affermando da anni: lista civica senza bandiere di partito, aperta a tutti i “liberi e forti” (cit. Sturzo), con importanti contenuti programmatici offerti dal Pd. Tale determinazione può non essere condivisa da interlocutori esterni, ma correttezza politica e buon senso richiederebbero rispetto, almeno nei toni.

In un contesto nazionale nel quale Enrico Letta prima e Matteo Renzi dopo hanno dovuto allargare il tradizionale perimetro del centrosinistra, in una situazione di vera emergenza ci sembra sensato mettere tra parentesi casacche e appartenenze in un contesto dove prevalgono ben altre logiche e dinamiche sociali. Venendo all’Irpinia, in nessun ente significativo (a partire dal comune capoluogo) vi sono alleanze di centrosinistra e, come giustamente sottolineano tutti i notisti politici, nelle nostre piccole realtà le problematiche locali inevitabilmente conducono alla scelta su basi civiche e non partitiche.

Le tardive e improvvisate offerte di metterci alla testa di un progetto politicamente connotato non ci hanno lusingato e ancor meno ci hanno convinto. Il dialogo e la collaborazione, completamente assenti per quattro anni, non si offrono con ultimatum tanto livorosi quanto arroganti. Abbiamo voluto provare a ripartire, ma ad una nostra proposta di confronto programmatico abbiamo ricevuto un autorevole e perentorio invito a tacere. Chi, tra democratici mercoglianesi e quelli irpini, avesse generosamente coltivato ancora l’illusione di una possibile, costruttiva opportunità politica, a quel punto non ha avuto più dubbi.

Alcuni, autorevoli iscritti al PD di Mercogliano parteciperanno a titolo personale alle amministrative. A loro il nostro più sincero augurio di buon lavoro. Il circolo, fortemente impegnato per le elezioni europee, non interverrà in quanto tale nella campagna elettorale comunale. Riteniamo che un credibile progetto civico di cambiamento vada rispettato e tutelato nella sua autonomia. Il nostro partito parteciperà ad esso fornendo contenuti programmatici poiché siamo convinti che questa sia l’unica, concreta possibilità di imprimere una svolta per la nostra comunità”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento